„Chi col muovere troppo poco i muscoli eccita il cervello a maggior lavoro, può accumulare in una data unità di tempo maggior quantità di forze intellettuali, ma accorciando la vita finisce per produrre minor copia di pensieri.“

Elementi d'igiene

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 28 Luglio 2020. Storia
Paolo Mantegazza photo
Paolo Mantegazza76
fisiologo, antropologo e patriota italiano 1831 - 1910

Citazioni simili

Pëtr Alekseevič Kropotkin photo
Sergio Ricossa photo
Pëtr Dem'janovič Uspenskij photo
Adam Smith photo
Giovanni Boccaccio photo
Marguerite Yourcenar photo

„Esageri l'ipocrisia degli uomini. […] La maggior parte pensa troppo poco per pensare doppio.“

—  Marguerite Yourcenar, libro L'opera al nero

L'opera al nero
Variante: L'ipocrisia degli uomini? Non esageriamola. La maggior parte pensa troppo poco per pensare doppio.

Gianni Cuperlo photo
Ignazio Silone photo
Silvana De Mari photo
Stanisław Jerzy Lec photo
Saˁdi photo
Stirling Moss photo

„È necessario rilassare i muscoli quando si può. Rilassare il cervello invece è fatale.“

—  Stirling Moss pilota automobilistico inglese 1929

Origine: Citato in Marco Pastonesi e Giorgio Terruzzi, Palla lunga e pedalare, Dalai Editore, 1992, p. 50. ISBN 88-8598-826-2

Bob Dylan photo
Giacomo Leopardi photo

„L'esistenza può essere maggiore senza che lo sia la vita.“

—  Giacomo Leopardi poeta, filosofo e scrittore italiano 1798 - 1837

3927, 27 novembre 1823; 1898, Vol. VI, p. 301

Carmelo Bene photo
Bartolomeo da San Concordio photo

„Coll'amico ogni cosa è maggiore e più dilettevole, e ogni male minore è meno annojoso.“

—  Bartolomeo da San Concordio scrittore e aforista italiano 1262 - 1347

Origine: Citato in Harbottle, p. 277.
Origine: Giunta agli Ammaestramenti degli Antichi, XIII

Dante Alighieri photo
Napoleone Bonaparte photo

„[Sugli italiani] I fratelli minori hanno quasi superato in valore i fratelli maggiori.“

—  Napoleone Bonaparte politico e militare francese, fondatore del Primo Impero francese 1769 - 1821

Origine: Citato in Carlo Zucchi, Memorie, pubblicate per cura di Nicomede Bianchi, Milano, 1861, p. 66.

„La vita, una volta che è data, non la si può togliere. Chi non la desidera, non la dia. Tanto più che dando una vita non è che si faccia, da un punto di vista non-cristiano, un grosso regalo. Perché la vita è più sofferenza che gioia: a maggior ragione, quindi, non bisogna stroncarla. Semmai, bisogna cercare di aiutarla.“

—  Giorgio Caproni poeta, critico letterario e traduttore italiano 1912 - 1990

Origine: Da Cesare Cavalleri, «Un poeta in cerca dell'anima». intervista con Caproni del 1983 http://ares.mi.it/primo-dal-nuovo-numero-di-studi-cattolici-unintervista-di-cesare-cavalleri-687.html, Studi cattolici, ottobre 1983

Argomenti correlati