Frasi di Marguerite Yourcenar

Marguerite Yourcenar foto

138   9

Marguerite Yourcenar

Data di nascita: 8. Giugno 1903
Data di morte: 17. Dicembre 1987
Altri nomi: Marguerite Yourcenarová

Marguerite Yourcenar, pseudonimo di Marguerite Cleenewerck de Crayencour , è stata una scrittrice francese. È stata la prima donna eletta alla Académie française. Nei suoi libri sono frequenti i temi esistenziali, in particolare quello della morte.


„Il fatto è che i cuori puri albergano una buona dose di pregiudizi, la cui assenza compensa forse nei cinici quella degli scrupoli.“ p. 105

„Si può essere felici senza mai smettere di essere tristi.“ libro Alexis o il trattato della lotta vana


„Perché le donne vanno proprio ad invaghirsi degli uomini che non sono loro destinati, costringendoli così a scegliere fra lo snaturarsi e il detestarle?“ p. 36

„È l'opinione altrui che conferisce ai nostri atti una sorta di realtà.“

„L'amicizia è prima di tutto certezza, ed è questo che la differenzia dall'amore. È anche rispetto, e accettazione totale di un altro essere.“ p. 28

„Quando si saranno alleviate sempre più le schiavitù inutili, si saranno scongiurate le sventure non necessarie, resterà sempre, per tenere in esercizio le virtù eroiche dell'uomo, la lunga serie dei mali veri e propri: la morte, la vecchiaia, le malattie inguaribili, l'amore non corrisposto, l'amicizia respinta o tradita, la mediocrità d'una vita meno vasta dei nostri progetti e più opaca dei nostri sogni: tutte le sciagure provocate dalla natura divina delle cose“ III, 3: p. 108-109

„Ripugna allo spirito umano accettare la propria esistenza dalle mani della sorte, esser null'altro che il prodotto caduco di circostanze alle quali nessun dio presieda, soprattutto non egli stesso.“ I, 2: p. 26

„Talora i nostri difetti sono i migliori avversari dei nostri vizi.“


„Si arriva vergini a tutti gli avvenimenti della vita. Ho paura di non sapere come fare con il mio Dolore.“

„La morale è una convenzione privata; il decoro è una faccenda pubblica.“ Memoirs of Hadrian

„L'ipocrisia degli uomini? Non esageriamola. La maggior parte pensa troppo poco per pensare doppio.“

„Quel bel levriero... si distese sulla mia vita (Memorie di Adriano, Saeculum Aureum)“ Memoirs of Hadrian


„Esageri l'ipocrisia degli uomini. [... ] La maggior parte pensa troppo poco per pensare doppio.“

„Se, per miracolo, qualche secolo venisse aggiunto ai pochi giorni che mi restano, rifarei le stesse cose, persino gli stessi errori, frequenterei gli stessi Olimpi e i medesimi Inferi.“

„La vita fa presto a riformare dei vincoli che prendono il posto di quelli da cui ci si sente liberati: qualunque cosa si faccia e ovunque si vada, dei muri ci si levano intorno creati da noi, dapprima riparo e subito prigione.“

„Fondare biblioteche è un po' come costruire ancora granai pubblici: ammassare riserve contro l'inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire.“

Autori simili