„Che ti credi? Che io faccia il ritorno alle origini? Quello che importa ce l'ho nel sangue e nessuno me lo toglie. Sono qui per bere un po' del mio vino e cantare una volta con chi so io. Mi prendo uno svago e basta.“

Origine: La spiaggia, II

Ultimo aggiornamento 23 Giugno 2020. Storia
Cesare Pavese photo
Cesare Pavese244
scrittore, poeta, saggista e traduttore italiano 1908 - 1950

Citazioni simili

John Turturro photo

„[Sicilia] La prima volta che sono venuto qui è stato ventidue anni fa. È stata un' esperienza incredibile. Ho visitato tutta l'isola: era bellissima! È difficile tornare nei luoghi d'origine della tua famiglia, dove non sei mai stato. È strano essere qui. Questo è un ritorno alle mie origini.“

—  John Turturro attore, regista e sceneggiatore statunitense 1957

Origine: Da http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-db122e96-535f-46a3-8bed-71314f6a9bb5.html, dal film-documentario Prove per una tragedia siciliana (2009).

Cassandra Clare photo
Grazia Deledda photo
Jack Kerouac photo
Santiago Roncagliolo photo
Paolo di Tarso photo
Enver Hoxha photo
Ippocrate di Coo photo

„Il bere vino puro calma la fame.“

—  Ippocrate di Coo filosofo, medico -460 - -370 a.C.

II, 21; p. 23
Aforismi

Cesare Pavese photo
Nek photo
Cassandra Clare photo
Anton Pavlovič Čechov photo
Nek photo
Giorgia photo
Erri De Luca photo

„Per il sangue che hai perso, il vino pareggia.“

—  Erri De Luca scrittore, traduttore e poeta italiano 1950

Il giorno prima della felicità

Khalil Gibran photo
Lucio Battisti photo

„L'amore è qualcosa di più | del vino, del sesso che tu | prendi e dai.“

—  Lucio Battisti compositore, cantautore e produttore discografico italiano 1943 - 1998

da Due mondi, lato A, n. 2
Anima latina
Origine: Cantata insieme a Mara Cubeddu.

Cesare Pavese photo

„Orfeo. Io cercavo, piangendo, non più lei ma me stesso. Un destino, se vuoi. Mi ascoltavo. […] Il mio destino non tradisce. Ho cercato me stesso. Non si cerca che questo. […] Visto dal lato della vita tutto è bello. Ma credi a chi è stato tra i morti… Non vale la pena. […] E voi godetela la festa. Tutto è lecito a chi non sa ancora. È necessario che ciascuno scenda una volta nel suo inferno. L'origine del mio destino è finita nell'Ade, finita cantando secondo i miei modi la vita e la morte.
Bacca. E che vuol dire che un destino non tradisce?
Orfeo. Vuol dire che è dentro di te, cosa tua; più profondo del sangue, di là da ogni ebbrezza. Nessun dio può toccarlo.“

—  Cesare Pavese, libro Dialoghi con Leucò

da L'inconsolabile
Dialoghi con Leucò
Variante: Orfeo: Io cercavo, piangendo, non più lei ma me stesso. Un destino, se vuoi. Mi ascoltavo. [... ] Il mio destino non tradisce. Ho cercato me stesso. Non si cerca che questo. [... ] Visto dal lato della vita tutto è bello. Ma credi a chi è stato tra i morti... Non vale la pena. [... ] E voi godetela la festa. Tutto è lecito a chi non sa ancora. È necessario che ciascuno scenda una volta nel suo inferno. L'origine del mio destino è finita nell'Ade, finita cantando secondo i miei modi la vita e la morte.
Bacca: E che vuol dire che un destino non tradisce?
Orfeo: Vuol dire che è dentro di te, cosa tua; più profondo del sangue, di là da ogni ebbrezza. nessun dio può toccarlo.

Lucio Dalla photo

Argomenti correlati