„E sarà nosco Amore. Noi de' sofferti | Oltraggi allor vendicheremo Amore, | Né d'uomo tirannia né di fortuna | Franger potranne, o indebolir quel nodo | Che le nostre congiunse alme fedeli. | Perché dunque a venir lenta è cotanto, | Quando è principio del gioir, la Morte? | Perché si rado la chiamata ascolta | Degl'infelici, e la sua man disdegna | Troncar le vile d'amarezza asperse?“

Pubblicità

Citazioni simili

Vittoria Colonna photo
Henry De Montherlant photo
Pubblicità
 Epicuro photo
Pietro Metastasio photo
Kerstin Gier photo
Vincenzo Monti photo
 Talete photo

„Quel che non ha principio né fine.“

—  Talete filosofo greco antico -623 - -546 a.C.

Giovanni Battista Niccolini photo
Pubblicità
Matta El Meskin photo
Bruno Forte photo
Melisso di Samo photo
Adriano Celentano photo
Pubblicità
Michail Bulgakov photo
Paolo di Tarso photo
Lev Nikolajevič Tolstoj photo
Karl Rahner photo