„Il nemico [il Diavolo] non sopporta l'amore, né la luce, né la verità.“

Il perdono medicina di Dio

Daniel Ange photo
Daniel Ange16
monaco eremita, sacerdote e scrittore franco-belga 1932

Citazioni simili

Fabrice Hadjadj photo
Paracelso photo

„Non sono né il diavolo né il medico a guarire, ma solo Dio attraverso la medicina.“

—  Paracelso medico, alchimista e astrologo svizzero 1493 - 1541

Origine: Da La grande chirurgia, volume IX, pag. 333.

Giovanni Lajolo photo
Giordano Bruno photo
Ermes Ronchi photo
Zhuangzi photo

„In realtà, non esiste né la verità né l'errore, né il sì né il no, né una qualsivoglia distinzione, dal momento che tutto – anche due cose fra loro opposte – è Uno.“

—  Zhuangzi filosofo -369 - -286 a.C.

citato in Jean Campbell Cooper, Yin e Yang. L'armonia taoista degli opposti, traduzione di Giorgio Milanetti, Ubaldini Editore, Roma, 1982
Citazioni di Chuang Tzu

Carlo Dossi photo
André Breton photo

„Laddove la dialettica hegeliana non funziona, per me non c'è né pensiero né speranza di verità.“

—  André Breton poeta, saggista e critico d'arte francese 1896 - 1966

Origine: Da Entretiens, Gallimard, Parigi, 1952, p. 152.

Romano Battaglia photo
Jean Rostand photo

„Non dovremmo né rispettare i vecchi errori né stancarci delle vecchie verità.“

—  Jean Rostand aforista, filosofo, biologo 1894 - 1977

Origine: Citato in Selezione dal Reader's Digest, luglio 1974.

Leonardo Sciascia photo
Emil Cioran photo
Leonardo Sciascia photo
Parmenide photo
Giacomo Leopardi photo
Inayat Khan photo
Paolo di Tarso photo
Robert Louis Stevenson photo
Octavia Estelle Butler photo
Giuseppe Verdi photo

„Io… vorrei che il giovane quando si mette a scrivere, non pensasse mai ad essere né melodista, né realista, né idealista, né avvenirista, né tutti i diavoli che si portion queste pedanterie. La melodia e larmonia non devono essere che mezzi nella mano dell'artista per fare della Musica, e se verrà un giorno in cui non si parlerà più né di melodia né di armonia né di scuole tedesche, italiane, né di passato né di avvenire ecc. ecc. ecc. allora forse il regno dell'arte.“

—  Giuseppe Verdi compositore italiano autore di melodrammi 1813 - 1901

Variante: Io…vorrei che il giovane quando si mette a scrivere, non pensasse mai ad essere né melodista, né realista, né idealista, né avvenirista, né tutti i diavoli che si portino queste pedanterie. La melodia e l’armonia non devono essere che mezzi nella mano dell'artista per fare della Musica, e se verrà un giorno in cui non si parlerà più né di melodia né di armonia né di scuole tedesche, italiane, né di passato né di avvenire ecc. ecc. ecc. allora forse comincierà il regno dell'arte.
Origine: Da una lettera a Opprandino Arrivabene, 14 luglio 1875; citato in Marcello Conati, Verdi: interviste e incontri, EDT srl, 2000, p. 197 https://books.google.it/books?id=kb9gk11MAAIC&pg=PA197. ISBN 8870634906

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

x