„Barbie era la nostra icona. Il suo successo dipendeva dal suo corpo perfetto, indipendentemente dal mestiere e dall'età. Barbie era sempre impeccabile e sublime. Barbie era sempre eterosessuale e sposata. Barbie era sempre felice e vincente. La vita rappresentata nel mondo delle Barbie era, dunque, mitica e irraggiungibile. Le bambine della mia generazione sono cresciute con la convinzione che tutto fosse possibile e che bastasse «volere» per «potere». Barbie ci riusciva; perché non dovevamo riuscirci anche noi? In fondo, bisognava solo imparare a «controllarsi»: controllare il corpo, controllare le emozioni, controllare i bisogni.“

Pubblicità

Citazioni simili

Daniele Luttazzi photo
Pubblicità
Eve Ensler photo
Stephen King photo
Eve Ensler photo
 Mika photo
Volfango De Biasi photo
Germaine Greer photo
Pubblicità
Anthony Robbins photo
Franz Kafka photo
Pete Sampras photo
Alexander Hamilton photo
Pubblicità
Andy Murray photo
Eve Ensler photo
Roger Federer photo
Paul Annacone photo
Avanti