„Da domani lo giuro prometto farò tutto quanto quello che mi sono detto | l'ho già pensato altre mille volte lo ammetto | metto in discussione ogni cosa, sarò più schietto | non avrò bisogno di te per niente al mondo | mai e poi mai anche se toccherò il fondo.“

—  Nesli

da Da domani, n. 10
Ego

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia
Nesli photo
Nesli157
rapper, beatmaker e cantautore italiano 1980

Citazioni simili

Roberto Vecchioni photo
Gaston Leroux photo
Anna Tatangelo photo
Eros Ramazzotti photo
William Faulkner photo
Nesli photo
Rayden photo
Corrado Guzzanti photo

„C'avevate mai pensato? Lo sapevate? C'avevate mai pensato? E a cosa? Su Rieducational Channel.“

—  Corrado Guzzanti comico, attore e sceneggiatore italiano 1965

da L'ottavo nano, episodio 2
Personaggi originali, Vulvia

Charles M. Schulz photo
Gaio Valerio Catullo photo
Giovanna Ralli photo

„A volte mancavano i ruoli, altre la voglia. Il cinema mi piaceva, anche più del teatro e della tv, ma recitare in fondo non ha mai rappresentato la mia priorità. Di lavorare tanto per lavorare, non mi è mai importato nulla.“

—  Giovanna Ralli attrice italiana 1935

Origine: Citato in Cinema da combattimento – Giovanna Ralli fa 80 e scodella incantevoli memorie su Fabrizi, Mastroianni, Marisa Merlini, Flajano, Furio Scarpelli, ecc. http://www.lanazione.it/firenze/cultura/2012/07/13/743401-lando-buzzanca-intervista.shtml, Dagospia, 3 Novembre 2014.

Vittorio Cecchi Gori photo

„Al rinforzo ho già pensato io e, come dovreste sapere, io non sbaglio mai.“

—  Vittorio Cecchi Gori imprenditore, politico e produttore cinematografico italiano 1942

Origine: Citato in Marco Sappino, Dizionario biografico enciclopedico di un secolo del calcio italiano, Dalai editore, 2000, p. 2113 http://books.google.it/books?id=J5OpwwKggrsC&pg=PA2113. ISBN 8880898620

Lafayette Ronald Hubbard photo
Chuck Palahniuk photo
Julio Velasco photo
Luigi Tenco photo

„Un regno | con un solo soldato | che cercava le streghe, | voleva cacciarle a sassate; | un regno | che ogni giorno viveva | di mille e mille e mille | "c'era una volta".| Se | non m'avessero detto mai | che le fiabe son storie non vere, | ora là io sarei.“

—  Luigi Tenco cantautore italiano 1938 - 1967

da Il mio regno, n. 5
Origine: Una variante, una versione uscita postuma nel 1969 presenta alcuni versi leggermente differenti: «ogni dì riviveva» e, nel finale, «il mio regno ora avrei». Enrico De Angelis, Luigi Tenco. Io sono uno. Canzoni e racconti, p. 41.

Lech Kaczyński photo
Albert Camus photo

„Tu ti inganni, figlio mio", mi ha detto. "Ti si potrebbe domandare di più. Te lo domanderanno, forse". "E che cosa mai?". "Ti potrebbe esser chiesto di vedere". "Vedere cosa?“

—  Albert Camus, libro Lo straniero

[...] "Tutte queste pietre sudano il dolore, lo so. Non l'ho mai guardate senza angoscia. Ma dal fondo del mio cuore so che i più miserabili di voi hanno visto sorgere dalla loro oscurità un volto divino. è questo volto che vi si chiede di vedere".
Mi sono animato un po'. Ho detto che erano mesi che guardavo quei muri. Non c'era nulla né alcuna persona al mondo che conoscessi meglio. Forse, già molto tempo prima vi avevo cercato un volto. Ma quel volto aveva il colore del sole e la fiamma del desiderio: era quello di Maria.
Lo straniero

Argomenti correlati