„La loro […] è una di quelle belle storie che si è persa l'abitudine di raccontare. Specie sui giornali. Forse è perché i protagonisti sono gente fuori dall'ordinario e il mondo d'oggi sembra più interessato a glorificare il banale e ad esaltare personaggi comuni con cui tutti si possono identificare.“

Un indovino mi disse

Ultimo aggiornamento 22 Maggio 2020. Storia
Tiziano Terzani photo
Tiziano Terzani101
giornalista e scrittore italiano 1938 - 2004
Modifica

Citazioni simili

Filippo Tommaso Marinetti photo
Anna Mazzamauro photo
Gino Strada photo
Albert Einstein photo
Benjamin Graham photo
Silvio Berlusconi photo

„Non mi è passato neanche per l'anticamera del cervello di paragonarlo a Mussolini, è una semplificazione dei giornali… Mussolini è stato un protagonista della storia, Prodi invece è una comparsa della cronaca.“

—  Silvio Berlusconi politico e imprenditore italiano 1936

1996
Origine: Da la Repubblica, 15 novembre 1996; citato in Augusta Forconi, Parola da cavaliere, Editori riuniti, 1997, p. 15. ISBN 8835942713

Murubutu photo

„Forse su, su nel vuoto l'aria sembra la stessa | ma qui giù, sopra il suolo, qui la terra si è persa.“

—  Murubutu rapper italiano 1975

da Tornava l'albatros, n. 3
Il Giovane Mariani ed altri racconti

Margaret Atwood photo
Candido Cannavò photo
Kazuhiro Fujita photo

„Ci sono dei momenti in cui ritorni alle storie che ti sentivi raccontare da bambino, è una cosa che mi piace molto al di là della mia scrittura ordinaria rispetto allo shonen manga. Mi sono ispirato al sentimento infantile.“

—  Kazuhiro Fujita fumettista giapponese 1964

Origine: I manga indirizzati a un pubblico maschile, generalmente dall'età scolare alla maggiore età. Per approfondire vedi la voce corrispondente su Wikipedia.

Claude de la Colombière photo
Roberto Cotroneo photo
Publilio Siro photo

„L'abitudine alle cose belle è una cosa pessima!“

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

Sententiae
Originale: (la) Bonarum rerum consuetudo pessima est.

Giovannino Guareschi photo

„[Parla dei romanzi della serie Sound! Euphonium] È stata una lettura molto piacevole. Ero completamente assorto nella storia che leggevo, soprattutto con la grande potenza dell'ultima parte con la competizione tra Reina e Kaori per il posto di solista. Mentre prendevo appunti per la sceneggiatura, mi chiedevo se i personaggi che avevamo non fossero troppi per soli 13 episodi, considerando che il numero dei componenti di un'orchestra è così alto. Come potevamo restringere la rappresentazione di quei personaggi che conoscevo dall'inizio [della storia]? In un romanzo, non sareste interessati ai personaggi che sono accanto al protagonista se non si scrive qualcosa su di loro, ma potrete vederli in un anime.“

—  Jukki Hanada sceneggiatore giapponese 1969

Origine: It was a very entertaining read. I was completely absorbed into the story as I read, especially with the power behind the last part with the showoff between Reina and Kaori for the solo. As I took notes for the scenario, I wondered if we would be casting too big a net with the number of characters we have for only 13 episodes, considering the number of people in a band is so huge. How we would narrow down our depiction of which characters was something I was aware of from the very beginning. In a novel, you aren't concerned with characters that are around the protagonist if you don't write about them, but you'll see them in an anime. (da Sound! Euphonium Interview: Jukki Hanada (translated) https://ultimatemegax.wordpress.com/2015/09/28/sound-euphonium-interview-jukki-hanada-translated/. Ultimatemegax's blog, 28 settembre 2015)

Marcel Proust photo

Argomenti correlati