Frasi dal lavoro
Novecento

Novecento

Novecento è un monologo teatrale di Alessandro Baricco pubblicato da Feltrinelli nel 1994. Baricco lo scrisse perché fosse interpretato da Eugenio Allegri e con la regia di Gabriele Vacis, che nel luglio dello stesso anno ne fecero uno spettacolo, che debuttò al festival di Asti. Secondo l'autore il testo può essere definito come una via di mezzo tra «una vera messa in scena e un racconto da leggere ad alta voce».


Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo

„Cos'era? Non lo so. Quando non sai cos'è, allora è Jazz.“

—  Alessandro Baricco, Novecento

Novecento. Un monologo
Variante: «Cos’era?»
«Non lo so»
Gli si illuminarono gli occhi.
«Quando non sai cos’è, allora è jazz»

Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Start translating
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo

„Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia, e qualcuno a cui raccontarla.“

—  Alessandro Baricco, Novecento

Variante: Lui diceva: “Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia, e qualcuno a cui raccontarla”.
Origine: Novecento, p. 17

Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco photo

„Suonavamo perché l'Oceano è grande, e fa paura, suonavamo perché la gente non sentisse passare il tempo, e si dimenticasse dov'era e chi era. Suonavamo per farli ballare, perché se balli non puoi morire, e ti senti Dio. E suonavamo il ragtime, perché è la musica su cui Dio balla, quando nessuno lo vede. Su cui Dio ballava, se solo era negro.“

—  Alessandro Baricco, Novecento

Variante: Suonavamo perché l'Oceano è grande, e fa paura, suonavamo perché la gente non sentisse passare il tempo, e si dimenticasse dov'era, e chi era. Suonavamo per farli ballare, perché se balli non puoi morire, e ti senti Dio. E suonavamo il ragtime, perché è la musica su cui Dio balla, quando nessuno lo vede.
Su cui Dio ballava, se solo era negro.
Origine: Novecento, pp. 13-14

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

Autori simili

Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco459
scrittore e saggista italiano 1958
Cesare Pavese photo
Cesare Pavese244
scrittore, poeta, saggista e traduttore italiano
David Foster Wallace photo
David Foster Wallace151
scrittore e saggista statunitense
Mario Benedetti photo
Mario Benedetti6
poeta, saggista e scrittore uruguaiano
Eduardo Galeano photo
Eduardo Galeano22
giornalista, scrittore e saggista uruguaiano
John Maxwell Coetzee photo
John Maxwell Coetzee25
scrittore e saggista sudafricano
Thomas Mann photo
Thomas Mann93
scrittore e saggista tedesco
Alberto Moravia photo
Alberto Moravia57
scrittore italiano
Giorgio Faletti photo
Giorgio Faletti247
scrittore italiano
Romano Battaglia photo
Romano Battaglia141
scrittore italiano
Autori simili
Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco459
scrittore e saggista italiano 1958
Cesare Pavese photo
Cesare Pavese244
scrittore, poeta, saggista e traduttore italiano
David Foster Wallace photo
David Foster Wallace151
scrittore e saggista statunitense
Mario Benedetti photo
Mario Benedetti6
poeta, saggista e scrittore uruguaiano
Eduardo Galeano photo
Eduardo Galeano22
giornalista, scrittore e saggista uruguaiano