Frasi di Georges Jacques Danton

Georges Jacques Danton foto

9   0

Georges Jacques Danton

Data di nascita: 26. Ottobre 1759
Data di morte: 5. Aprile 1794

Georges Jacques Danton è stato un politico e rivoluzionario francese.

Ministro della Giustizia dopo gli avvenimenti del 10 agosto 1792, deputato della Convenzione nazionale, primo presidente del Comitato di salute pubblica, è tra i maggiori protagonisti della Rivoluzione francese. Anche se la parte da lui avuta nel primo periodo della Rivoluzione è relativamente modesta, fu tra i promotori del rovesciamento della monarchia e dell'instaurazione della Repubblica.

Fu ghigliottinato sotto il Regime del Terrore su pressione del Comitato di salute pubblica. Tra le molteplici imputazioni che gli furono mosse, il Comitato e il Tribunale rivoluzionario dettero particolare rilievo ad un presunto e mai accertato appoggio del piano di Dumouriez, che intendeva marciare su Parigi e restaurare la monarchia, e alle richieste di armistizio con gli Stati stranieri aggressori della Francia e di pacificazione con gli insorti vandeani, comportamenti giudicati controrivoluzionari.


„Quando vanno al patibolo col sorriso, quello è il momento di mandare in pezzi la falce della morte.“

„La libertà che noi abbiamo conquistato, l'abbiamo data a chi era schiavo e la lasciamo al mondo in eredità affinché moltiplichi e alimenti le speranze che abbiamo generato.“


„I personaggi più sorprendenti sono a volte il prodotto di una infinità di piccoli imprevisti.“

„Mostrate la mia testa al popolo, vale la pena vederla.“

„Dopo il pane, l'istruzione è il primo bisogno di un popolo.“

„Abbiamo dichiarato che su questa terra il più umile tra gli uomini è uguale al più illustre.“

„Sarebbe meglio essere un povero pescatore che immischiarsi con il governo degli uomini.“

„[Ultime parole rivolte al boia] Mostra la mia testa al popolo: ne vale la pena!“

„Dell'audacia, ancora dell'audacia e sempre dell'audacia!“ citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, U. Hoepli, Milano, 1921, p. 395

Autori simili