Frasi di Jean de La Bruyère

Jean de La Bruyère foto

80   0

Jean de La Bruyère

Data di nascita: 16. Agosto 1645
Data di morte: 11. Maggio 1696

Jean de La Bruyère è stato uno scrittore, aforista e moralista francese.

Frasi Jean de La Bruyère


„L'uomo è più fedele all'altrui segreto che al proprio: la donna invece custodisce meglio il proprio segreto che quello degli altri.“

„Ridere delle persone intelligenti è privilegio degli sciocchi.“


„La modestia sta al merito come le ombre stanno alle figure in un quadro: gli dà forza e risalto.“

„In amicizia non si può andare lontano se non si è disposti a perdonarsi scambievolmente i piccoli difetti.“

„È più comune vedere un amore estremo che una perfetta amicizia.“

„Fino a che gli uomini saranno soggetti a morire e piacerà loro vivere, il medico verrà canzonato, e pagato bene.“

„Alcuni in gioventù hanno imparato un certo mestiere, per esercitarne un altro, diversissimo, tutta la vita.“

„Le donne sono estreme: o migliori o peggiori degli uomini. (53)“


„Ci sono occasioni nella vita in cui la verità e la semplicità sono il più abile maneggio.“

„Il tempo, che rafforza le amicizie, affievolisce l'amore.“

„Bigotto è colui che, sotto un Re ateo, sarebbe ateo.“

„La maggioranza delle persone impiega metà della propria vita a rendere deprimente l'altra metà.“


„Tutto è tentazione, per chi la teme.“

„Soffrire per l'assenza di chi si ama è un bene in confronto a vivere con chi si odia.“

„In alcune persone si riscontra un'intelligenza media, che contribuisce a renderle sagge.“

„La burla è spesso soltanto la povertà dell'intelletto.“

Autori simili