Frasi di Jonathan Coe

Jonathan Coe foto

36   3

Jonathan Coe

Data di nascita: 19. Agosto 1961

Jonathan Coe è uno scrittore inglese.

Frasi Jonathan Coe


„Ci sono ben poche cose più inutili, dal punto di vista pratico, dei ricordi felici. (libro Donna per caso)“

„Avremmo voluto, avremmo dovuto, avremmo potuto. Le parole più dolorose del linguaggio. (libro I terribili segreti di Maxwell Sim)“


„Una frazione di secondo e un’eternità diventano interscambiabili quando provi emozioni intense. (libro La pioggia prima che cada)“

„Era la gloriosa rinascita del singolo da due minuti. Basta assoli di chitarra. I concept albums erano finiti. I Mellotron? Verboten. Erano gli albori del punk o, nell'azzeccata definizione di Tony Parsons, del rock da sussidio di disoccupazione. E cominciava ad attecchire perfino tra i miei compagni di scuola della classe media. (da La banda dei brocchi, p. 172)“

„Serve a qualcosa scrivere delle storie? (libro La banda dei brocchi)“

„L’umanità si è sbizzarrita nell’escogitare nuovi modi per evitare di parlarsi. (libro I terribili segreti di Maxwell Sim)“

„Quel che è stato è stato. (libro Expo 58)“

„Riuscire a percepire la continuità che in qualche modo segna la nostra vita, a sentire il passato non come un ignobile segreto da chiudere a doppia mandata dentro di sé ma come un qualcosa carico di stupori e meraviglie, che si poteva condividere. (libro La famiglia Winshaw)“


„Le case dei vecchi hanno un odore particolare. Niente di poco pulito, voglio dire, soltanto che spesso si sente l'odore dei ricordi, di porte rimaste chiuse per molto tempo, una sorta d'intimità pesante e nostalgica, che può risultare soffocante e opprimente.“

„È una pesante nevicata su un paese straniero, che nasconde le forme e i contorni della realtà sotto un manto di nebuloso biancore. È un cane azzoppato, che non riesce mai a eseguire correttamente gli esercizi richiesti. È un biscotto allo zenzero che, lasciato a inzupparsi per troppo tempo nel tè dei nostri auspici, si sbriciola, si dissolve, diventa niente. È un continente perduto. (libro La casa del sonno)“

„Quando perdi qualcuno e questo qualcuno ti manca, tu soffri perché la persona assente si è trasformata in un essere immaginario: irreale. Ma il tuo desiderio di lei non è immaginario. Così è a quello che devi aggrapparti: al desiderio. Perché è reale. (libro La casa del sonno)“

„Nel linguaggio del razzismo puro c’è una sorta di potere magico e maligno. (libro La banda dei brocchi)“


„E' molto più carino sentirsi annoiati, o indifferenti, o privi di emozioni e pensare: "Tra qualche minuto, o tra qualche giorno, o tra qualche settimana sarò felice", piuttosto che essere felici e sapere, anche se inconsciamente, che il prossimo cambiamento emozionale sarà un allontanamento dalla felicità. (libro Donna per caso)“

„A mano a mano che invecchi, però, alcune amicizie ti sembrano sempre più ingiustificate. E un bel giorno ti chiedi: “A che servono? (libro I terribili segreti di Maxwell Sim)“

„Vieni, aurora, incendia la casa del sonno, inonda di luce l’ombra che bisbiglia ancora. (libro La casa del sonno)“

„Man mano che invecchiava, gli sembrava sempre più probabile di aver fatto una cosa crudele, non tanto sposandola, quanto rimanendo sposato con lei. L’aveva condannata, con la sua indecisione, a una vita d’inquietudine. (libro Expo 58)“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 36 frasi