„Prese i fogli in mano. Odiava leggere a voce alta le cosa che aveva scritto – leggerle ad altri. Gli era sempre sembrato un gesto senza vergogna. Ma lì iniziò a farlo, cercando di farlo bene – con la lentezza che era necessaria, e la cura. Molte frasi già gli sembravano inesatte, ma si costrinse a leggere tutto proprio come l'aveva scritto.“

Mr Gwyn

Alessandro Baricco photo
Alessandro Baricco459
scrittore e saggista italiano 1958

Citazioni simili

Jorge Luis Borges photo
Martín Lutero photo
Lucio Battisti photo
Giorgio Faletti photo
Nasr Hamid Abu Zayd photo
Gilles Bellemère photo
Alessandro Baricco photo
Armand-Jean du Plessis de Richelieu photo
Victor Hugo photo
Emil Cioran photo

„Bisogna aver cura del proprio disprezzo e non distribuirlo alla leggera.“

—  Emil Cioran filosofo, scrittore e saggista rumeno 1911 - 1995

Quaderni 1957-1972

Marco Malvaldi photo
Marilyn Monroe photo
Oscar Wilde photo

„Riguardimi, se sa legger d'amore, | ch'i' porto morte scritta ne la faccia.“

—  Guido Guinizzelli poeta italiano 1230 - 1276

da Ch'eo cor avesse, mi potea laudare, vv. 13-14
Sonetti
Variante: Risguardiami; se sa legger d’amore,
Ch’ io porto morte scritta nella faccia.

Dylan Thomas photo
Giancarlo Vigorelli photo
Isaac Asimov photo
Cassandra Clare photo
Roberto Benigni photo

„Mia mamma era analfabeta, ma come la "Madonna del cardellino" di Raffaello aveva sempre in mano il Vangelo, si metteva accanto a una cosa calda e apriva questo libro senza saper leggere. E io le dicevo: "Ma mamma, non sai leggere…", e lei mi guardava in un modo e sorrideva e non rispondeva, ma sembrava che mi dicesse: "So leggere più di te."“

—  Roberto Benigni attore, comico, showman, regista, sceneggiatore e cantante italiano 1952

Origine: Citato in Andrea Faglioli, Benigni: con Dante ritorno a Dio http://www.cmc.milano.it/Archivio/2011/Articoli/110511AvvenireFagioli.pdf, Avvenire, 11 maggio 2011.

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

x