„Se avete in animo di conoscere un uomo, allora non dovete far attenzione al modo in cui sta in silenzio, o parla, o piange; nemmeno se è animato da idee elevate. Nulla di tutto ciò! – Guardate piuttosto come ride.“

Ultimo aggiornamento 02 Gennaio 2022. Storia
Fëdor Dostoevskij photo
Fëdor Dostoevskij235
scrittore e filosofo russo 1821 - 1881

Citazioni simili

„La storia insegna — anche se l'uomo raramente impara — che se Atene piange Sparta non ride.“

—  Carlo M. Cipolla storico italiano 1922 - 2000

cap. 26: p. 222
Storia economica dell'Europa pre-industriale

Fëdor Dostoevskij photo

„Si conosce un uomo dal modo in cui ride.“

—  Fëdor Dostoevskij scrittore e filosofo russo 1821 - 1881

Vincenzo Monti photo

„Aristodemo: Se Messenia piange, Sparta non ride.“

—  Vincenzo Monti poeta italiano 1754 - 1828

Atto II, scena VII, p. 298
Aristodemo

Haile Selassie photo
Elisabetta di Baviera photo
Jim Morrison photo
Jean Racine photo
Khalil Gibran photo
Alcide Cervi photo
Bernardino da Siena photo

„Colui che parla chiaro, ha chiaro l'animo suo: chi parla scuro, significa l'animo suo scuro.“

—  Bernardino da Siena religioso, teologo e santo italiano 1380 - 1444

Prediche volgari

Roberto Gervaso photo

„Far l'amore in silenzio è un modo come un altro per non farlo.“

—  Roberto Gervaso storico, scrittore, giornalista 1937

Origine: Aforismi, p. 37

ʿUmar Khayyām photo
Anthony de Mello photo
Amos Oz photo
Osho Rajneesh photo
Ezra Pound photo

„Se un uomo non è disponibile a correre qualche rischio per le proprie idee, o le sue idee non valgono nulla o è lui che non vale nulla.“

—  Ezra Pound poeta, saggista e traduttore statunitense 1885 - 1972

Aforismi e detti memorabili

Umberto Eco photo

„Chi ride è malvagio solo per chi crede in ciò di cui si ride.“

—  Umberto Eco semiologo, filosofo e scrittore italiano 1932 - 2016

Misreadings

José Ortega Y Gasset photo

„C'è chi considera nulla ciò che è piccolo: per essi non sarà grande nemmeno ciò che è grande.“

—  José Ortega Y Gasset filosofo e saggista spagnolo 1883 - 1955

Origine: Meditazioni del Chisciotte, p. 43

Argomenti correlati