„Ma la sconfitta del 2007, in una finale arrivata al quinto set, mi lasciò a pezzi. Sapevo che avrei potuto fare di meglio, che non era stata l'abilità o la qualità del gioco a mancarmi, ma la testa. E dopo quella disfatta, piansi. Piansi incessantemente per un'ora e mezzo nello spogliatoio. Lacrime di delusione e recriminazione: perdere fa sempre male, ma fa ancora più male quando hai una chance e la sprechi. Avevo battuto me stesso, proprio come Federer mi aveva battuto sul campo.“

—  Rafael Nadal, p. 2
Pubblicità

Citazioni simili

Roger Federer photo
Greg Lake photo
Pubblicità
Roger Federer photo
Antonio Conte photo
Andy Roddick photo
Trevor Noah photo
Andy Roddick photo
Björn Borg photo
Pubblicità
Ricky Gervais photo
Jeremy Bentham photo

„Essere incessantemente sotto gli occhi dell'ispettore significa perdere di fatto la capacità di fare del male, se non addirittura il desiderio di farlo.“

—  Jeremy Bentham filosofo e giurista inglese 1748 - 1832
citato in E. Halèvy, The Growth of philosopbical radicalism, Faber and Faber, London, 1972, p. 83; ripreso in J. S. Mill, Saggio sulla libertà, traduzione di Stefano Magistretti, Il Saggiatore, Milano, 1981, p. 12

Jimmy Connors photo
Pubblicità
Bassi Maestro photo
Marco Pantani photo

„Avrei voluto essere battuto dagli avversari, invece ancora una volta mi ha sconfitto la sfortuna“

—  Marco Pantani ciclista su strada italiano 1970 - 2004
Dopo il ritiro, causa caduta, al Giro d'Italia 1997

Pete Sampras photo
Roberto Saviano photo
Avanti