„Un genere di riflessione è sostanzialmente assente dall'intera esperienza vedica: è la domanda, in seguito così tormentosa, del perché. Il fatto di soffrire, la realtà dell'angoscia umana, viene accettato semplicemente, come un dato di fatto, come qualcosa con cui bisogna aver a che fare, sia riguadagnando la felicità e l'equilibrio perduti, sia trascendendo totalmente la dolorosa condizione umana. La speculazione vedica, tuttavia, non se ne chiede il perché.“

Origine: I Veda. Mantramañjarī, p. 638

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 04 Giugno 2020. Storia

Citazioni simili

Roberto Calasso photo
Michel De Montaigne photo

„Ogni uomo porta l'intera impronta della condizione umana.“

—  Michel De Montaigne filosofo, scrittore e politico francese 1533 - 1592

José Ortega Y Gasset photo
Massimo Piattelli Palmarini photo

„Ci viene fatto di pensare – tutte le persone poco istruite lo pensano – che esista una realtà, un mondo esterno fatto di cose e di oggetti. […] Da Kant in poi si è capito che la struttura della mente umana impone le sue forme agli oggetti, non le subisce.“

—  Massimo Piattelli Palmarini professore di scienze cognitive, linguista, epistemologo italiano 1942

Origine: A tal proposito si ricorda la riduzione a forme geometriche operata da Cezanne alla fine del 1800 nella propria pittura.
Origine: Ritrattino di Kant a uso di mio figlio, Capitolo 1, Perché proprio Kant? Ovvero: il fascino discreto della ragione pura, p. 28

Morrissey photo
Henry Louis Mencken photo
Andrzej Sapkowski photo

„Meglio morire che vivere con la consapevolezza di aver fatto qualcosa che ha bisogno del perdono altrui.“

—  Andrzej Sapkowski, libro Il sangue degli elfi

Yarpen Zigrin, cap. 4
Il sangue degli elfi
Variante: «Meglio morire che vivere con la consapevolezza di aver fatto qualcosa che ha bisogno del perdono altrui.»

Papa Giovanni Paolo II photo
Tommaso d'Aquino photo
Caitlin Moran photo
Bernard Lonergan photo
Baruch Spinoza photo
Raimon Panikkar photo
Herbert Fisher photo
Giovanni Lindo Ferretti photo
Angelo Scola photo
Johann Georg Hamann photo

„I sensi e le passioni parlano e comprendono soltanto immagini. Nelle immagini è l'intero tesoro dell'umana conoscenza e felicità.“

—  Johann Georg Hamann filosofo prussiano 1730 - 1788

Capitolo nono, Lo Sturm und Drang e Herder, p. 239
Citato in René Wellek, Storia della critica moderna, I. Dall'Illuminismo al Romanticismo.

Argomenti correlati