„Fino a quando i cattolici italiani vorranno preservare la loro identità di cattolici senza pensarsi al servizio della società italiana, verranno meno al loro compito; e fino a quando la Chiesa tutelerà i suoi interessi particolari come una delle tante lobby senza essere davvero "cattolica", cioè universale, non sarà fedele al suo compito, che è spendersi "per la vita del mondo."“

da La religione civile che manca all'Italia, la Repubblica, 13 gennaio 2008

Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Papa Pio XI photo
Mauro Leonardi photo
Giordano Bruno Guerri photo
Corrado Augias photo
John Finnis photo
Gianni Vattimo photo
John Henry Newman photo
Tarcisio Bertone photo
Lea Massari photo
Mauro Leonardi photo
Marcello Marchesi photo
Amintore Fanfani photo
Leo Longanesi photo

„L'italiano: totalitario in cucina, democratico in parlamento, cattolico a letto, comunista in fabbrica.“

—  Leo Longanesi giornalista, pittore e disegnatore italiano 1905 - 1957

Milano, 11 agosto 1956
La sua signora

Giorgio Almirante photo
Aldo Busi photo
Mauro Leonardi photo
Jane Roberts photo
Gaetano Salvemini photo

„Questo è il lato più atroce dell'insegnamento morale quale è impartito dai papi e dal clero: che esso sviluppa i lati vili della natura umana, avvezzandola a non sentire le proprie responsabilità, ma a mettere le decisioni finali nelle mani di un sacerdozio, che non dà il consiglio dell'amico, ma dà l'assoluzione o la condanna del giudice. È solo dopo essere vissuto in paesi protestanti, che io ho capito pienamente quale disastro morale sia per il nostro paese non il "cattolicismo" astratto che comprende 6666 forme di possibili cattolicismi, fra cui quelle di san Francesco e di Gasparone, di Savonarola e di Molina, di santa Caterina e di Alessandro VI, ma quella forma di "educazione morale," che il clero cattolico italiano dà al popolo italiano e che i papi vogliono sia sempre data al popolo italiano. È questa esperienza dei paesi protestanti che ha fatto di me non un anticlericale, ma un anticattolico: non darei mai il mio voto a leggi anticlericali (cioè che limitassero i diritti politici del clero cattolico o vietassero l'apostolato cattolico); ma se avrò un solo momento di vita nell'Italia liberata dai Goti, quell'ultimo momento di vita voglio dedicarlo, come individuo libero, alla lotta contro la fede cattolica. Se morirò avendo distrutto nel cuore di un solo italiano la fede nella Chiesa cattolica, se avrò educato un solo italiano a vedere nella Chiesa cattolica la pervertitrice sistematica della dignità umana, non sarò vissuto invano.“

—  Gaetano Salvemini storico, politico e antifascista italiano 1873 - 1957

Origine: Dalla lettera a F. L. Ferrari, agosto 1930; in Opere, Feltrinelli, 1969, vol. 2, parte 3.

Mao Tsé-Tung photo

Argomenti correlati