„Tre fiammiferi di fila accesi nella notte
il primo per vedere tutto il tuo viso
il secondo per vedere i tuoi occhi
il terzo per vedere la tua bocca
e l'oscurità intera per ricordare tutto questo
mentre ti stringo tra le braccia.“

Ultimo aggiornamento 14 Maggio 2020. Storia
Jacques Prevért photo
Jacques Prevért14
poeta e sceneggiatore francese 1900 - 1977

Citazioni simili

Livia Turco photo
Rabindranath Tagore photo

„A volte, di notte, accendo una luce, per non vedere.“

—  Antonio Porchia scrittore e aforista italiano 1885 - 1968

Voci

Torquato Tasso photo

„Tre volte il Cavalier la donna stringe
Con le robuste braccia.“

—  Torquato Tasso poeta, scrittore e drammaturgo italiano 1544 - 1595

Gerusalemme Liberata (1581)

Jostein Gaarder photo
Emily Dickinson photo
Angelo di Costanzo photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Frances Hodgson Burnett photo
Mike Oldfield photo
Jack Kerouac photo
Francesco De Gregori photo
Lucio Battisti photo

„E guidare come un pazzo a fari spenti nella notte per vedere | se poi è tanto difficile morire.“

—  Lucio Battisti compositore, cantautore e produttore discografico italiano 1943 - 1998

da Emozioni, lato A, n. 6
Emozioni

Sheikh Mujibur Rahman photo

„Non desidero la carica di Primo ministro. Desidero vedere affermati i diritti del popolo di questo paese.“

—  Sheikh Mujibur Rahman politico bengalese 1920 - 1975

I do not desire the office of Prime Minister. I wish to see the rights of the people of this country established.

Carlo Ancelotti photo
Stephenie Meyer photo
Walt Whitman photo

„Ai giovani letterati voglio dare tre bei consigli: Primo, non scrivete poesia; secondo idem; terzo idem.“

—  Walt Whitman poeta, scrittore e giornalista statunitense 1819 - 1892

Origine: Da un'intervista rilasciata a The Signal, febbraio 1888; citato in Emanuele Buzzi, Whitman: ragazzi, non scrivete poesia https://web.archive.org/web/20160101000000/http://archiviostorico.corriere.it/2005/agosto/20/Whitman_ragazzi_non_scrivete_poesia_co_9_050820018.shtml, Corriere della Sera, 20 agosto 2005, p. 31.

Papa Benedetto XVI photo

„Credere non è altro che, nell'oscurità del mondo, toccare la mano di Dio e così, nel silenzio, ascoltare la Parola, vedere l'Amore.“

—  Papa Benedetto XVI 265° vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica 1927

Discorsi, Discorso a conclusione degli Esercizi Spirituali, 23 febbraio 2013

Maurizio Crozza photo

Argomenti correlati