Frasi da libro
Historiae

Publio Cornelio TacitoTitolo originale Historiae (Latine)

Le Historiae di Tacito sono un'opera di storiografia scritta intorno al 110 d.C. e riguardante gli avvenimenti degli anni 69 e 70 d.C.


Publio Cornelio Tacito photo
Publio Cornelio Tacito photo

„E la folla lo oltraggiava da morto con la stessa bassezza con cui lo aveva adulato da vivo.“

—  Publio Cornelio Tacito, libro Historiae

III, 85
Et vulgus eadem pravitate insectabatur interfectum qua foverat viventem.
Storie

Publio Cornelio Tacito photo

Autori simili

Publio Cornelio Tacito photo
Publio Cornelio Tacito48
storico, oratore e senatore romano 54 - 120
Tito Lívio photo
Tito Lívio173
storico romano
Decimo Giunio Giovenale photo
Decimo Giunio Giovenale36
poeta e oratore romano
Gaio Giulio Cesare photo
Gaio Giulio Cesare13
console, dittatore, oratore, scrittore romano
Marco Tullio Cicerone photo
Marco Tullio Cicerone113
avvocato, politico, scrittore, oratore e filosofo romano
Demostene photo
Demostene17
politico e oratore ateniese
Eneo Domizio Ulpiano photo
Eneo Domizio Ulpiano11
politico e giurista romano
Claudio Claudiano photo
Claudio Claudiano3
poeta romano
Quinto Ennio photo
Quinto Ennio26
poeta, drammaturgo e scrittore romano
Autori simili
Publio Cornelio Tacito photo
Publio Cornelio Tacito48
storico, oratore e senatore romano 54 - 120
Tito Lívio photo
Tito Lívio173
storico romano
Decimo Giunio Giovenale photo
Decimo Giunio Giovenale36
poeta e oratore romano
Gaio Giulio Cesare photo
Gaio Giulio Cesare13
console, dittatore, oratore, scrittore romano