Frasi di Gaio Giulio Cesare

Gaio Giulio Cesare photo
13   64

Gaio Giulio Cesare

Data di nascita: 100 a.C.
Data di morte: 15. Marzo 44 a.C.
Altri nomi: Gaius Iulius Caesar

Gaio Giulio Cesare è stato un militare, console, dittatore, pontefice massimo, oratore e scrittore romano, considerato uno dei personaggi più importanti e influenti della storia.Ebbe un ruolo fondamentale nella transizione del sistema di governo dalla forma repubblicana a quella imperiale. Fu dittatore di Roma alla fine del 49 a.C., nel 47 a.C., nel 46 a.C. con carica decennale e dal 44 a.C. come dittatore perpetuo, e per questo ritenuto da Svetonio il primo dei dodici Cesari, in seguito sinonimo di imperatore romano.Con la conquista della Gallia estese il dominio della res publica romana fino all'oceano Atlantico e al Reno; portò gli eserciti romani a invadere per la prima volta la Britannia e la Germania e a combattere in Spagna, Grecia, Egitto, Ponto e Africa.

Il primo triumvirato, l'accordo privato per la spartizione del potere con Gneo Pompeo Magno e Marco Licinio Crasso, segnò l'inizio della sua ascesa. Dopo la morte di Crasso , Cesare si scontrò con Pompeo e la fazione degli optimates per il controllo dello stato. Nel 49 a.C., di ritorno dalla Gallia, guidò le sue legioni attraverso il Rubicone, pronunciando le celebri parole «alea iacta est», e scatenò la guerra civile, con la quale divenne capo indiscusso di Roma: sconfisse Pompeo a Farsalo e successivamente gli altri optimates, tra cui Catone l'Uticense, in Africa e in Spagna.

Con l'assunzione della dittatura a vita diede inizio a un processo di radicale riforma della società e del governo, riorganizzando e centralizzando la burocrazia repubblicana. Il suo operato provocò la reazione dei conservatori, finché un gruppo di senatori, capeggiati da Marco Giunio Bruto, Gaio Cassio Longino e Decimo Bruto, cospirò contro di lui uccidendolo, alle Idi di marzo del 44 a.C. . Nel 42 a.C., appena due anni dopo il suo assassinio, il Senato lo deificò ufficialmente, elevandolo a divinità. L'eredità riformatrice e storica di Cesare fu quindi raccolta da Ottaviano Augusto, suo pronipote e figlio adottivo.Le campagne militari e le azioni politiche di Cesare sono da lui stesso dettagliatamente raccontate nei Commentarii de bello Gallico e nei Commentarii de bello civili. Numerose notizie sulla sua vita sono presenti negli scritti di Appiano di Alessandria, Svetonio, Plutarco, Cassio Dione e Strabone. Altre informazioni possono essere rintracciate nelle opere di autori suoi contemporanei, come nelle lettere e nelle orazioni del suo rivale politico Cicerone, nelle poesie di Catullo e negli scritti storici di Sallustio.

Lavori

Frasi Gaio Giulio Cesare

„Non dobbiamo aver paura che della paura.“

—  Gaio Giulio Cesare
Source: Cfr. «Quindi, prima di tutto, lasciatemi esprimere la mia ferma convinzione che l'unica cosa di cui dobbiamo avere paura è la paura stessa» (Franklin Delano Roosevelt).

„La città di Alesia si trovava alla sommità di un colle molto elevato […] Le radici di questo colle erano bagnate da due parti da due fiumi. Davanti alla città si estendeva una pianura di circa tre miglia, dagli altri lati la città era circondata da colli di uguale altezza posti a non molta distanza.“

—  Gaio Giulio Cesare, libro Commentarii de bello Gallico
Commentarii de bello gallico, VII, 69, traduzione di F. Brindesi, Rizzoli, Milano Ipsum erat oppidum Alesia in colle summo admodum edito loco [...] Cuius collis radices duo duabus ex partibus flumina subluebant. Ante id oppidum planities circiter milia passuum III in longitudinem patebat; reliquis ex omnibus partibus collis mediocri interiecto spatio pari altitudinis fastigio oppidum cingebant.

„Tu porti Cesare e la fortuna di Cesare.“

—  Gaio Giulio Cesare
citato in Giuseppe Fumagalli, Chi l'ha detto?, U. Hoepli, Milano, 1921, p. 400

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Start translating

„It is easier to find men who will volunteer to die, than to find those who are willing to endure pain with patience.“

—  Julius Caesar
Disputed, (la) Qui se ultro morti offerant facilius reperiuntur quam qui dolorem patienter ferant. Quoted in many works without citation

„I prefer nothing but that they act like themselves, and I like myself.“

—  Julius Caesar
Disputed, Nihil enim malo quam et me mei similem esse et illos sui. Reported by Marcus Tullius Cicero in a letter to Atticus. Variant translations: There is nothing I like better than that I should be true to myself and they to themselves.

„There are also animals which are called elks [alces "moose" in Am. Engl.; elk "wapiti"]. The shape of these, and the varied colour of their skins, is much like roes, but in size they surpass them a little and are destitute of horns, and have legs without joints and ligatures; nor do they lie down for the purpose of rest, nor, if they have been thrown down by any accident, can they raise or lift themselves up. Trees serve as beds to them; they lean themselves against them, and thus reclining only slightly, they take their rest; when the huntsmen have discovered from the footsteps of these animals whither they are accustomed to betake themselves, they either undermine all the trees at the roots, or cut into them so far that the upper part of the trees may appear to be left standing. When they have leant upon them, according to their habit, they knock down by their weight the unsupported trees, and fall down themselves along with them.“

—  Julius Caesar, libro Commentarii de bello Gallico
De Bello Gallico, Sunt item, quae appellantur alces. Harum est consimilis capris figura et varietas pellium, sed magnitudine paulo antecedunt mutilaeque sunt cornibus et crura sine nodis articulisque habent neque quietis causa procumbunt neque, si quo adflictae casu conciderunt, erigere sese aut sublevare possunt. His sunt arbores pro cubilibus: ad eas se applicant atque ita paulum modo reclinatae quietem capiunt. Quarum ex vestigiis cum est animadversum a venatoribus, quo se recipere consuerint, omnes eo loco aut ab radicibus subruunt aut accidunt arbores, tantum ut summa species earum stantium relinquatur. Huc cum se consuetudine reclinaverunt, infirmas arbores pondere adfligunt atque una ipsae concidunt. Book VI

„Of all these, the Belgae are the bravest/strongest.“

—  Julius Caesar, libro Commentarii de bello Gallico
De Bello Gallico, Horum omnium fortissimi sunt Belgae. Book I, Ch. 1

„I will not … that my wife be so much as suspected.“

—  Julius Caesar
His declaration as to why he had divorced his wife Pompeia, when questioned in the trial against Publius Clodius Pulcher for sacrilege against Bona Dea festivities (from which men were excluded), in entering Caesar's home disguised as a lute-girl apparently with intentions of a seducing Caesar's wife; as reported in Plutarch's Lives of Coriolanus, Caesar, Brutus, and Antonius by Plutarch, as translated by Thomas North, p. 53 Variant translations: Caesar's wife must be above suspicion.

„I came, I saw, I conquered.“

—  Julius Caesar
Written in a report to Rome 47 B.C., after conquering Pharnaces at Zela in Asia Minor in just five days; as quoted in Life of Caesar http://penelope.uchicago.edu/Thayer/E/Roman/Texts/Plutarch/Lives/Caesar*.html#50 by Plutarch; reported to have been inscribed on one of the decorated wagons in the Pontic triumph, in Lives of the Twelve Caesars, Julius http://penelope.uchicago.edu/Thayer/E/Roman/Texts/Suetonius/12Caesars/Julius*.html#37, by Suetonius Variant translation: Came, Saw, Conquered Inscription on the triumphal wagon reported in The Twelve Caesars by Suetonius, as translated by Robert Graves (1957)

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“

Autori simili

Publio Cornelio Tacito photo
Publio Cornelio Tacito48
storico, oratore e senatore romano
Marco Tullio Cicerone photo
Marco Tullio Cicerone113
avvocato, politico, scrittore, oratore e filosofo romano
Decimo Giunio Giovenale photo
Decimo Giunio Giovenale36
poeta e oratore romano
Gaio Plinio Secondo photo
Gaio Plinio Secondo25
scrittore romano
Eneo Domizio Ulpiano photo
Eneo Domizio Ulpiano11
politico e giurista romano
Quinto Ennio photo
Quinto Ennio26
poeta, drammaturgo e scrittore romano
Claudio Claudiano photo
Claudio Claudiano3
poeta romano
Publio Ovidio Nasone photo
Publio Ovidio Nasone104
poeta romano
Tito Lívio photo
Tito Lívio173
storico romano
Anniversari di oggi
Ernst Jünger photo
Ernst Jünger277
filosofo e scrittore tedesco 1895 - 1998
Fabrizio Corona photo
Fabrizio Corona3
fotografo e personaggio televisivo italiano 1974
Enzo Jannacci photo
Enzo Jannacci38
cantautore italiano 1935 - 2013
Filippo Turati photo
Filippo Turati12
politico e giornalista italiano 1857 - 1932
Altri 82 anniversari oggi
Autori simili
Publio Cornelio Tacito photo
Publio Cornelio Tacito48
storico, oratore e senatore romano
Marco Tullio Cicerone photo
Marco Tullio Cicerone113
avvocato, politico, scrittore, oratore e filosofo romano
Decimo Giunio Giovenale photo
Decimo Giunio Giovenale36
poeta e oratore romano
Gaio Plinio Secondo photo
Gaio Plinio Secondo25
scrittore romano
x