Frasi da libro
La storia infinita

La storia infinita
Michael EndeTitolo originale Die unendliche Geschichte, Von A bis Z (Tedesco, 1979)

La storia infinita è un romanzo fantastico dello scrittore tedesco Michael Ende, pubblicato nel 1979 a Stoccarda dalla Thienemann Verlag. Tradotto in più di quaranta lingue, il romanzo ha venduto oltre 10 milioni di copie nel mondo ed è diventato un classico della letteratura per ragazzi. La prima edizione in italiano risale al 1981, a cura della Longanesi.


Michael Ende photo

„[…] ma questa è un'altra storia e si dovrà raccontare un'altra volta.“

—  Michael Ende, libro La storia infinita

frase che si ripete più volte nel libro
La storia infinita

Michael Ende photo

„Tutto ciò che accade, tu lo scrivi
Tutto ciò che io scrivo accade.“

—  Michael Ende, libro La storia infinita

L'Infanta Imperatrice e il Vecchio della Montagna Vagante
La storia infinita
Variante: Tutto ciò che accade tu lo scrivi" disse.
"Tutto ciò che io scrive, accade" fu la risposta.

Michael Ende photo
Michael Ende photo
Michael Ende photo
Michael Ende photo
Michael Ende photo

„Ogni storia è una storia infinita.“

—  Michael Ende, libro La storia infinita

The Neverending Story
La storia infinita
Variante: Ogni vera storia è una Storia Infinita.

Michael Ende photo

„Le passioni umane sono una cosa molto misteriosa e per i bambini le cose non stanno diversamente che per i grandi.
Coloro che ne vengono colpiti non le sanno spiegare, e coloro che non hanno mai provato nulla di simile non le possono comprendere.
Ci sono persone che mettono in gioco la loro esistenza per raggiungere la vetta di una montagna.
A nessuno, neppure a se stessi, potrebbero realmente spiegare perché lo fanno.
Altri si rovinano per conquistare il cuore di una persona che non ne vuole sapere di loro.
E altri ancora vanno in rovina perché non sanno resistere ai piaceri della gola, o a quelli della bottiglia.
Alcuni buttano tutti i loro beni nel gioco, oppure sacrificano ogni cosa per un’idea fissa, che mai potrà diventare realtà.
Altri credono di poter essere felici soltanto in un luogo diverso da quello dove si trovano e così passano la vita girando il mondo.
E altri ancora non trovano pace fino a quando non hanno ottenuto il potere.
Insomma, ci sono tante e diverse passioni, quante e diverse sono le persone.
Per Bastiano Baldassare Bucci la passione erano i libri.“

—  Michael Ende, libro La storia infinita

The Neverending Story
Variante: Le passioni umane sono una cosa molto misteriosa. [... ] Coloro che ne vengono colpiti non le sanno spiegare, e coloro che non hanno mai provato qualcosa di simile non le possono comprendere. Ci sono persone che mettono in gioco la loro esistenza per raggiungere la vetta di una montagna. A nessuno, neppure a se stessi, potrebbero spiegare perché lo fanno. Altri si rovinano per conquistare il cuore di una persona che non ne vuole sapere di loro. E altri ancora vanno in rovina perché non sanno resistere ai piaceri della gola, o a quelli della bottiglia. Alcuni buttano tutti i loro beni nel gioco, oppure sacrificano ogni cosa per un'idea fissa, che mai potrà diventare realtà. Alcuni credono di poter essere felici solo in un luogo diverso da quello in cui si trovano e così passano la vita girando il mondo. E altri ancora non trovano pace fino a quando non hanno ottenuto il potere. Insomma ci sono tante e diverse passioni, quante e diverse sono le persone.

Michael Ende photo

Help us translate English quotes

Discover interesting quotes and translate them.

Start translating
Michael Ende photo
Michael Ende photo
Michael Ende photo
Michael Ende photo
Michael Ende photo
Michael Ende photo
Michael Ende photo

„Le passioni umane sono una cosa molto misteriosa e per i bambini le cose non stanno diversamente che per i grandi. Coloro che ne vengono colpiti non le sanno spiegare, e coloro che non hanno mai provato nulla di simile non le possono comprendere. Ci sono persone che mettono in gioco la loro esistenza per raggiungere la vetta di una montagna. A nessuno, neppure a se stessi, potrebbero realmente spiegare perché lo fanno. Altri si rovinano per conquistare il cuore di una persona che non ne vuole sapere di loro. E altri ancora vanno in rovina perché non sanno resistere ai piaceri della gola, o a quelli della bottiglia. Alcuni buttano tutti i loro beni nel gioco, oppure sacrificano ogni cosa per un'idea fissa, che mai potrà diventare realtà. Altri credono di poter essere felici soltanto in un luogo diverso da quello dove si trovano e così passano la vita girando il mondo. E altri ancora non trovano pace fino a quando non hanno ottenuto il potere. Insomma, ci sono tante e diverse passioni, quante e diverse sono le persone.
Per Bastiano Baldassarre Bucci la passione erano i libri.
Chi non ha mai passato interi pomeriggi con le orecchie in fiamme e i capelli ritti in testa chino su un libro, dimenticando tutto il resto del mondo intorno a sé, senza più accorgersi di aver fame o freddo;
chi non ha mai letto sotto le coperte, al debole bagliore di una minuscola lampadina tascabile, perché altrimenti il papà o la mamma o qualche altra persona si sarebbero preoccupati di spegnere il lume per la buona ragione ch'era ora di dormire, dal momento che l'indomani mattina bisognava alzarsi presto;
chi non ha mai versato, apertamente o in segreto, amare lacrime perché una storia meravigliosa era finita ed era venuto il momento di dire addio a tanti personaggi con i quali si erano vissute tante straordinarie avventure, a creature che si era imparato ad amare e ammirare, per le quali si era temuto e sperato e senza le quali d'improvviso la vita pareva così vuota e priva di interesse; chi non conosce questo per sua personale esperienza, costui molto probabilmente non potrà comprendere ciò che fece allora Bastiano.
Fissava il titolo del libro e si sentiva percorrere da vampate di caldo e di freddo. Questo, ecco, proprio questo era ciò che lui aveva sognato tanto spesso e che sempre aveva desiderato da quando era caduto in preda alla sua passione: una storia che non dovesse mai aver fine. Il libro di tutti i libri.“

—  Michael Ende, libro La storia infinita

The Neverending Story

Autori simili

Michael Ende photo
Michael Ende27
scrittore tedesco 1929 - 1995
Erich Maria Remarque photo
Erich Maria Remarque20
scrittore tedesco
Ernst Jünger photo
Ernst Jünger277
filosofo e scrittore tedesco
Günter Grass photo
Günter Grass14
scrittore, poeta e drammaturgo tedesco
Erich Kästner photo
Erich Kästner2
scrittore, sceneggiatore e poeta tedesco
Eckhart Tolle photo
Eckhart Tolle7
scrittore, filosofo e oratore tedesco
Walter Benjamin photo
Walter Benjamin33
filosofo e scrittore tedesco
Thomas Mann photo
Thomas Mann93
scrittore e saggista tedesco
Heinrich Böll photo
Heinrich Böll44
scrittore
Christian Morgenstern photo
Christian Morgenstern3
poeta, scrittore
Autori simili
Michael Ende photo
Michael Ende27
scrittore tedesco 1929 - 1995
Erich Maria Remarque photo
Erich Maria Remarque20
scrittore tedesco
Ernst Jünger photo
Ernst Jünger277
filosofo e scrittore tedesco
Günter Grass photo
Günter Grass14
scrittore, poeta e drammaturgo tedesco
Erich Kästner photo
Erich Kästner2
scrittore, sceneggiatore e poeta tedesco