Frasi di Carl Sternheim

Carl Sternheim foto

2   0

Carl Sternheim

Data di nascita: 1. Aprile 1878
Data di morte: 3. Novembre 1942

Carl Sternheim è stato uno scrittore tedesco.

Figlio di un ricco banchiere tedesco, fu critico analizzatore della società cosiddetta società borghese guglielmina, che smontò con un accurato realismo. Debuttò nel 1898 con Der Heiland e proseguì nel 1901 con Giuda Iscariota, ma raggiunse il suo periodo di massimo splendore nel 1911 con Die Hose, commedia dissacrante. Proseguì quest'ultimo filone con Die Kassette e Der Snob . nel 1916 fu la volta della commedia Tabula rasa, ma la sua carriera di commediografo si chiuse nel 1925 con il dramma Oscar Wilde.


„La caratteristica della forma d'espressione che oggi viene chiamata Espressionismo è la seguente: essa non esprime le cose essenziali e rifiuta tutto ciò che è accessorio, il che avviene ogni volta che il sostantivo si presenta senza articolo, senza epiteto, senza attributo e rende la nozione più esatta e più chiara; ogni volta che la nudità monumentale del verbo permette di salvare per il mondo un'essenza che si credeva perduta, scartando tutti gli ornamenti superflui, stupidi, tutti i cliché, aggiunte inutili che non hanno altra utilità se non quella di permettere una comprensione progressiva e comoda al lettore medio.“ da Expressionismus und Sprachgewissen, VI, 98

„Carl Sternheim deve molto all'avere saputo applicare in un campo infinitamente più vasto, e con abilità sorprendente, con una certa profondità filosofica, le teorie del nostro Marinetti.“ Alberto Spaini

Autori simili