Frasi di Giustino Fortunato

Giustino Fortunato foto
10  2

Giustino Fortunato

Data di nascita:4. Settembre 1848
Data di morte:23. Luglio 1932

Giustino Fortunato è stato un politico e storico italiano, uno dei più importanti rappresentanti del Meridionalismo.

Studiò i problemi riguardanti la crisi sociale ed economica del sud dopo l'unità nazionale, illustrando nelle sue opere una serie di interventi programmati per fronteggiare la cosiddetta questione meridionale. Durante la sua attività parlamentare, si impegnò nel miglioramento delle infrastrutture, dell'alfabetizzazione e della sanità nel Mezzogiorno, sostenendo politiche di bonifica e profilassi farmacologica.

Il suo pensiero, che toccò aspetti geologici, economici e storici del Meridione, esercitò una grande influenza su numerosi meridionalisti e sul panorama politico-culturale del tempo ma, al tempo stesso, fu penalizzato dal suo notorio pessimismo, che lo rendeva sconfortato verso le istituzioni e lo spingeva spesso ad isolarsi dagli schieramenti politici, ricevendo da parte dei suoi detrattori il malevolo nomignolo di "apostolo del nulla". Tuttavia Fortunato considerò il suo pessimismo "una filosofia del costume".

Fu tra i primi luminari che compresero la minaccia del fascismo e figurò in seguito tra i firmatari del Manifesto degli intellettuali antifascisti.

Frasi Giustino Fortunato

„[Lettera a Pasquale Villari] L'unità d'Italia è stata e sarà – ne ho fede invitta – la nostra redenzione morale. Ma è stata, purtroppo, la nostra rovina economica. Noi eravamo, il 1860, in floridissime condizioni per un risveglio economico, sano e profittevole. L'unità ci ha perduti. E c'è di peggio. Tutto il macchinario dello Stato presente, se è tollerabile dalle forze dell'Alta Italia, è intollerabile dalle esauste nostre forze. E come se questo non bastasse, è provato, contrariamente all'opinione di tutti, che lo Stato italiano profonda i suoi beneficii finanziari nelle province settentrionali in misura ben maggiore che nelle meridionali. Tutto ciò, forse, Vi parrà un'eresia. Ma aspettate ancora due o tre mesi: avrete allora un libro di Francesco Saverio Nitti, magnifico e terribile, a un tempo, che Vi toglierà ogni dubbio, facendovi toccar con mano la dura verità delle Cose. Quel libro sarà una benedizione... Esso combatterà uno de' maggiori, de'peggiori pregiudizii de' settentrionali, specialmente de' signori lombardi, quello, cioè, secondo cui i meridionali non pagano imposte e scialacquano sul bilancio dello Stato. Esso "proverà" il contrario. Il libro potrebbe esser dannoso, se potesse esercitare azione su' meridionali. Ma questo pericolo non c'è. L'unità non corre, non correrà mai rischio per opera dei meridionali. Potete giurare su ciò. E poi, i meridionali non leggono!“

— Giustino Fortunato
da Carteggio 1865-1911, Laterza, 1978, pp. 64-65

Anniversari di oggi
Edmondo De Amicis foto
Edmondo De Amicis28
scrittore italiano 1846 - 1908
Vacca4
rapper italiano 1979
Jack Kerouac foto
Jack Kerouac243
scrittore e poeta statunitense 1922 - 1969
Arthur Schnitzler foto
Arthur Schnitzler30
scrittore, drammaturgo e medico austriaco 1862 - 1931
Altri 33 anniversari oggi
Autori simili
Francesco Guicciardini foto
Francesco Guicciardini36
scrittore, storico e politico italiano
Gaetano Salvemini foto
Gaetano Salvemini11
storico, politico e antifascista italiano
Dino Compagni12
politico e scrittore italiano
Guido De Ruggiero foto
Guido De Ruggiero3
filosofo italiano
Cesare Cantù foto
Cesare Cantù57
storico, letterato e politico italiano
Giorgio Almirante foto
Giorgio Almirante10
politico italiano
Francesco de Sanctis foto
Francesco de Sanctis39
scrittore, critico letterario e politico italiano
Domenico Losurdo foto
Domenico Losurdo26
filosofo italiano
Alphonse De Lamartine foto
Alphonse De Lamartine35
poeta, scrittore e storico francese