Frasi di Horace de Rilliet

Horace de Rilliet photo
2  0

Horace de Rilliet

Pubblicità

Horace de Rilliet è stato un viaggiatore, scrittore e chirurgo svizzero.

Horace De Rilliet è uno dei tanti viaggiatori che giungono in Calabria nell'Ottocento. Per la verità De Rilliet arriva in Calabria al seguito del 13º Battaglione Cacciatori con l'incarico di chirurgo. La spedizione militare aveva come obiettivo quello di appoggiare un contestuale viaggio del re di Napoli nella regione, accorrendo in suo aiuto qualora si fossero verificate azioni di disturbo nei confronti del sovrano e della sua scorta, precauzione che si rivelò eccessiva in quanto non si verificarono incidenti. La passione per la scrittura di De Rilliet consente a noi tutti di godere di un reportage sulla Calabria. Infatti, a mano a mano che dai confini tra la Basilicata e la Calabria scende con il suo Battaglione all'interno del territorio regionale calabrese, egli appunta le sue osservazioni, i suoi incontri, le sue sensazioni in una specie di diario.

Ecco come Horace De Rilliet descrive l'arrivo a Pizzo: " Visitammo il castello di Pizzo le cui mura fanno da corona alla rocca che piomba a picco sul mare dove s'infrangono i flutti e sulla quale è edificata la città. Ci fecero visitare la camera abitata da Murat. Dalle finestre si gode una delle più belle viste sulle coste boscose della Calabria, sul mare e sullo Stromboli. Il sole, al tramonto, inonda questa cameretta dei suoi ultimi riflessi.... ".

L'edizione originale manoscritta del volume è stata pubblicata a Ginevra nel 1852. E Agostino Formica, nella sua introduzione alla traduzione italiana, chiarisce il viaggio di De Rilliet: "Questo di Horace De Rilliet si può considerare un viaggio in progressione e non solo perché si realizza nel tempo: poca epigrafia, la giusta critica sociale, dissertazioni sul modo di governare e su argomenti di carattere economico, ritratti di artisti, niente oleografia deleteria, soprattutto osservazione e studio dei costumi".

Autori simili

Giorgio Bettinelli2
giornalista, scrittore e cantautore italiano
Bruce Chatwin10
scrittore e viaggiatore britannico
Joël Dicker photo
Joël Dicker30
scrittore svizzero
Gino Strada photo
Gino Strada27
chirurgo e pacifista italiano
Hans Ruesch photo
Hans Ruesch24
pilota automobilistico, scrittore e sceneggiatore svizzero
Nicola Pfund photo
Nicola Pfund5
scrittore svizzero
Robert Walser photo
Robert Walser5
poeta e scrittore svizzero
Jean Pierre Louis Laurent Hoüel photo
Jean Pierre Louis Laurent Hoüel12
incisore, pittore e architetto francese
Marc Monnier18
scrittore italiano

Frasi Horace de Rilliet

„[Sulla battaglia di Maida] I dintorni di Maida furono nel 1806 teatro d'una lotta tra francesi e inglesi, allora alleati della corte di re Ferdinando a Palermo. Il generale Stuart, con lo scopo di fomentare l'insurrezione delle Calabrie contro i francesi, sbarcò nel golfo di Sant'Eufemia alla fine del mese di agosto 1806, con 4200 inglesi. [... ] Lo scopo immediato dello sbarco era di tagliare le comunicazioni tra le province citeriori e quelle ulteriori, il che sarebbe stato facile da realizzare in questa parte dell'istmo. Il generale Stuart avendo indugiato troppo ad eseguire i suoi piani fu obbligato a dare battaglia sulle rive paludose del Lamato, dove Reynier venne a tappe forzate ad offrirgli il combattimento. Le truppe francesi erano appoggiate a sinistra sulle montagne di Maida e a destra sul fiume. Il generale inglese aveva piazzato la sua linea di battaglia parallelamente alla riva del mare, appoggiandosi a sinistra sulle colline di Sant'Eufemia, a destra sulla foce del Lamato e coprendosi in questo punto con un nugolo di volteggiatori.
Il generale Compère alla testa dell'avanguardia cominciò l'attacco attraversando il fiume, ma fu ricevuto da un fuoco nutrito che lo fermò di botto e gli causò perdite notevoli. Lui stesso ebbe un braccio fracassato. Stuart completò la sua disfatta con un attacco frontale sostenuto dall'artiglieria. Reynier restato troppo indietro dal combattimento non poté sostenere l'avanguardia che fu sbaragliata e, considerate le sue perdite, dovette ordinare la ritirata su Catanzaro, abbandonando il campo di battaglia agli inglesi.“

— Horace de Rilliet
da Colonna mobile in Calabria, pp. 205 sgg.

Anniversari di oggi
Vladimir Vladimirovič Nabokov photo
Vladimir Vladimirovič Nabokov84
scrittore, saggista e critico letterario russo 1899 - 1977
Indro Montanelli photo
Indro Montanelli459
giornalista italiano 1909 - 2001
Richard Nixon photo
Richard Nixon18
37º presidente degli Stati Uniti d'America 1913 - 1994
Mircea Eliade photo
Mircea Eliade29
storico delle religioni e scrittore rumeno 1907 - 1986
Altri 90 anniversari oggi
Autori simili
Giorgio Bettinelli2
giornalista, scrittore e cantautore italiano
Bruce Chatwin10
scrittore e viaggiatore britannico
Joël Dicker photo
Joël Dicker30
scrittore svizzero
Gino Strada photo
Gino Strada27
chirurgo e pacifista italiano