„Lei non è particolarmente sveglio, eh? Crede dunque che siano i libri 'a messaggio' a poter cambiare un individuo? Invece sono quelli che lo cambiano di meno. No, i libri che segnano e che trasformano sono gli altri, i libri di desiderio, di piacere, i libri di genio e soprattutto i libri di bellezza. […] Non si è mai più gli stessi dopo aver letto un libro, anche se modesto.“

Hygiène de l'assassin

Ultimo aggiornamento 22 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Italo Calvino photo

„Ogni libro nasce in presenza di altri libri, in rapporto e confronto ad altri libri.“

—  Italo Calvino scrittore italiano 1923 - 1985

If on a Winter's Night a Traveler

Carlos Ruiz Zafón photo
Umberto Eco photo

„Vogliamo i libri. Amiamo i libri. Viviamo con i libri“

—  Genevieve Cogman 1972

The Invisible Library

Oscar Wilde photo

„Non vi sono libri morali o libri immorali. Vi sono libri scritti bene e libri scritti male, e nient'altro.“

—  Oscar Wilde poeta, aforista e scrittore irlandese 1854 - 1900

Aforismi
Variante: Non esistono libri morali o immorali. I libri sono scritti bene o scritti male. Questo è tutto.

Alberto Manguel photo
John Ruskin photo
Italo Calvino photo

„Già nella vetrina della libreria hai individuato la copertina col titolo che cercavi. Seguendo questa traccia visiva ti sei fatto largo nel negozio attraverso il fitto sbarramento di Libri Che Non Hai Letto che ti guardavao accigliati dai banchi e dagli scaffali cercando d'intimidirti. Ma tu sai che non devi lasciarti mettere in soggezione, che tra loro s'estendono per ettari ed ettari i Libri Che Puoi Fare A Meno Di Leggere, i Libri Fatti Per Altri Usi Che La Lettura, i Libri Già Letti Senza Nemmeno Bisogno D'Aprirli In Quanto Appartenenti Alla Categoria Del Già Letto Prima Ancora D'Essere Stato Scritto. E così superi la prima cinta dei baluardi e ti piomba addosso la fanteria dei Libri Che Se Tu Avessi Più Vite Da Vivere Certamente Anche Questi Li Leggeresti Volentieri Ma Purtroppo I Giorni Che Hai Da Vivere Sono Quelli Che Sono. Con rapida mossa li scavalchi e ti porti in mezzo alle falangi dei Libri Che Hai Intenzione Di Leggere Ma Prima Ne Dovresti Leggere Degli Altri, dei Libri Troppo Cari Che Potresti Aspettare A Comprarli Quando Saranno Rivenduti A Metà Prezzo, dei Libri Idem Come Sopra Quando Verranno Ristampati Nei Tascabili, dei Libri Che Potresti Domandare A Qualcuno Se Te Li Presta, dei Libri Che Tutti Hanno Letto Dunque E' Quasi Come Se Li Avessi Letti Anche Tu. Sventando questi attacchi, ti porti sotto le torri del fortilizio, dove fanno resistenza
i Libri Che Da Tanto Tempo Hai In Programma Di Leggere,
i Libri Che Da Anni Cercavi Senza Trovarli,
i Libri Che Riguardano Qualcosa Di Cui Ti Occupi In Questo Momento,
i Libri Che Vuoi Avere Per Tenerli A Portata Di Mano In Ogni Evenienza,
i Libri Che Potresti Mettere Da Parte Per Leggerli Magari Quest'Estate,
i Libri Che Ti Mancano Per Affiancarli Ad Altri Libri Nel Tuo Scaffale,
i Libri Che Ti Ispirano Una Curiosità Improvvisa, Frenetica E Non Chiaramente Giustificabile.
Ecco che ti è stato possibile ridurre il numero illimitato di forze in campo a un insieme certo molto grande ma comunque calcolabile in un numero finito, anche se questo relativo sollievo ti viene insidiato dalle imboscate dei Libri Letti Tanto Tempo Fa Che Sarebbe Ora Di Rileggerli e dei Libri Che Hai Sempre Fatto Finta D'Averli Letti Mentre Sarebbe Ora Ti Decidessi A Leggerli Davvero.“

—  Italo Calvino scrittore italiano 1923 - 1985

If on a Winter's Night a Traveler

William Goldman photo
Pascal Quignard photo
Carlos Ruiz Zafón photo
Emily Dickinson photo

„Mi parla di Mr Whitman – non ho mai letto i suoi Libri – ma mi hanno detto che è sconveniente.“

—  Emily Dickinson scrittrice e poetessa inglese 1830 - 1886

a T. W. Higginson, 25 aprile 1862, 261
Lettere

Ettore Petrolini photo
Stéphane Mallarmé photo

„La carne è triste, ahimè! e ho letto tutti i libri.“

—  Stéphane Mallarmé poeta, scrittore e drammaturgo francese 1842 - 1898

da Tutte le poesie, a cura di Massimo Grillandi, Newton e Compton, Roma 1990

Walter Benjamin photo

„Libri e prostitute si possono portare a letto.“

—  Walter Benjamin filosofo e scrittore tedesco 1892 - 1940

Origine: Citato in Giulio Schiavoni, Walter Benjamin: il figlio della felicità, Einaudi, Torino, 2001, p. 161.

Edward Morgan Forster photo

„Troppi libri, in quei cimiteri dei libri che sono le biblioteche.“

—  Piero Meldini scrittore italiano 1941

da L'avvocata delle vertigini, Adelphi

Argomenti correlati