„L'impressione che ci causano una persona, un'opera (o un'interpretazione) fortemente caratterizzate, è assai particolare. Noi ci portiamo dentro le idee di «bellezza», «ampiezza di stile», «pathos», che a rigore potremmo aver l'illusione di riconoscere nella banalità d'un talento, d'un viso regolare, ma il nostro spirito attento ha dinanzi a sé l'insistenza d'una forma di cui non possiede un equivalente intellettuale, da cui gli è necessario far liberare l'ignoto. Sente un suono acuto, un'intonazione bizzarramente interrogativa. Si domanda: «È bello? Ciò che provo, è ammirazione? È questa la ricchezza di colore, la nobiltà, la potenza?». E a rispondere è di nuovo una voce acuta, un tono curiosamente interrogativo, è l'impressione dispotica causata da un essere sconosciuto, tutta materiale, e nella quale non uno spazio vuoto è lasciato alla «larghezza dell'interpretazione». E proprio per questo sono le opere veramente belle, se ascoltate sinceramente, quelle che più ci deluderanno, perché, nella collezione delle nostre idee, non ce n'è una che corrisponda a un'impressione individuale.“

I; 1990, p. 778
Alla ricerca del tempo perduto, I Guermantes

Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Joseph Conrad photo
Marcel Proust photo
Alain de Botton photo

„Fu London lo scrittore veramente grande quale alcuni lo ritengono, fu un talento possente nato fuori tempo, o fu uno di quegli artisti secondari la cui opera, grazie alla ricchezza della loro esperienza personale, dà solo una falsa impressione di arte? È difficile dirlo.“

—  Alfred Kazin critico letterario e saggista statunitense 1915 - 1998

Origine: Citato in Mario Picchi, introduzione a Jack London, Il richiamo della foresta, Zanna Bianca e altre storie di cani, saggio introduttivo di Mario Picchi. Premesse di Goffredo Fofi e Mario Picchi, Newton Compton, 2011.

Pierre Jean Georges Cabanis photo
Friedrich Hölderlin photo
Théophile Thoré photo
Elias Canetti photo

„La megalomania dell'interprete: nella sua interpretazione si sente più ricco dell'opera.“

—  Elias Canetti scrittore, saggista e aforista bulgaro 1905 - 1994

La provincia dell'uomo

Carlo Rubbia photo
Bell Hooks photo
Erich Fromm photo
Luca Cordero di Montezemolo photo

„[Su Fernando Alonso] È il pilota più forte che abbia mai visto in pista. Mi impressiona per tre cose, per l'interpretazione della gara, specialmente per il consumo delle gomme, perché è un grande motivatore del team, e per la sua presenza a Maranello.“

—  Luca Cordero di Montezemolo dirigente d'azienda italiano 1947

Origine: Citato in Montezemolo indeciso: "Massa? Devo riflettere" http://www.gazzetta.it/Formula1/27-09-2012/montezemolo-indeciso-massa-devo-riflettere-912738657732.shtml, Gazzetta.it, 27 settembre 2012.

Jean Genet photo
Oriana Fallaci photo
Marcel Proust photo
Erri De Luca photo

„Le persone quando diventano popolo fanno impressione.“

—  Erri De Luca scrittore, traduttore e poeta italiano 1950

Origine: Il giorno prima della felicità, p. 15

Dean Martin photo

„Dean filosofeggiava spesso, dicendo cose che avevo l'impressione avesse dentro di sé da tanto, tantissimo tempo.“

—  Dean Martin cantante e attore statunitense 1917 - 1995

Origine: Dean & Me (una storia d'amore), p. 30

Vinicio Capossela photo
Michaìl Andreevič Osorgìn photo

„Il fiume francese, sul quale io vivo, sebbene piccolo, è così bello che ho l'impressione che parli russo.“

—  Michaìl Andreevič Osorgìn scrittore, giornalista e saggista russo 1878 - 1942

in prefazione al libro
Un vicolo di Mosca

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“