Frasi di Andrea De Carlo

Andrea De Carlo foto

65   8

Andrea De Carlo

Data di nascita: 11. Dicembre 1952

Andrea De Carlo è uno scrittore, musicista, pittore e fotografo italiano.

Frasi Andrea De Carlo


„Pensa a tutte le intenzioni altrui che nel corso del tempo sono entrate nella sua vita e ci sono restate e infine se ne sono uscite, portate via dalla delusione o dall'esasperazione, rallentate dal rimpianto, accelerate dal risentimento.“ pag. 152

„Mi sembrava di essere vissuto solo di parole, in un paese di parole, dove quello che si dice conta molto più di quello che si fa, e adesso ne ero completamente saturo.“ libro Due di due


„Uno il senso dovrebbe darlo o toglierlo dentro di sé invece di aspettarsi che qualcosa gli succeda per osmosi da un'immersione in una situazione estrema.“

„È come quando pensi a una parola e continui a pensarci finché non è altro che un suono. Solo che mi succede con la vita.“

„Le persone più interessanti sono sempre il frutto di situazioni complicate.“ pag. 228

„Eravamo percorsi da impulsi opposti, caldo e gelo e distacco e frenesia; ci sembrava di essere in ritardo su tutto e di essere ancora in tempo per qualsiasi cosa, di andare molto veloci e di restare incollati all'asfalto.“

„Scrivere è un'attività per invalidi compiaciuti che sublimano nei libri la frustrazione di non riuscire a vivere.“ libro Due di due

„Il fatto è che la famiglia è un'istituzione orribile. È un luogo di crimini, riparato dalla legge.“ pag. 227


„Continua a guardarsi intorno e a raccogliere dettagli senza volerlo, e non riesce a fare a meno di pensare che comprare un appartamento è anche un po' comprare la tristezza di chi ci abitava.“ pag. 111

„"Non ho sensi di colpa" dice lei, con un breve sollievo che non compensa minimamente il resto. In realtà ne ha una moltiplicazione di sensi di colpa. Ne ha sempre avuti, fin da bambina, per tutte le cose che avrebbe dovuto o potuto o voluto fare, per come le ha fatte o non fatte; le sembra che i sensi di colpa siano tra i suoi compagni di viaggio più assidui, non si stancano mai di seguirla.“ pag. 248

„A volte mi sembrava di essere a una distanza terribile dalla vita; di riuscire a sentirne solo echi e riverberi lontani: filtrati e adattati, doppiati e interpretati da altri prima di arrivare fino a me. A volte mi sembrava di essere in esilio, anche se non sapevo da dove, o da quando.“ libro Due di due

„Le famiglie, "minuscoli teatri in cui attori scadenti continuano a mettere in scena la stessa pessima rappresentazione, davanti a spettatori ammanettati alle loro sedie".“ libro Leielui


„«Magari uno rimpiange di aver perso qualcosa, e l’ha perso solo per trovare di meglio». Era il suo modo di orientarsi nella vita: scegliere in base a un segno tra le molte alternative e poi spostare la sua interpretazione mentre andava avanti.“ libro Due di due

„È come se il destino ti desse una sola possibilità e concentrasse tutto dentro quel momento preciso, e lo facesse diventare così breve che la maggior parte delle persone non se ne rende conto, o non è abbastanza pronta da reagire in tempo.
- E tu? - ha detto lei - te ne rendi conto di solito?
- Non c'è un 'di solito' - ho detto - succede una sola volta, se succede.“ libro Nel momento

„"Ma non esiste una qualità che non abbia un costo. Più bella e rara la qualità, più alto il costo".“ pag. 248

„Non riesce a credere a quanto siano infantili i nostri impulsi di base: inseguire quello che ci viene negato, scappare da quello che ci viene offerto.“ pag. 74

Autori simili