„Per quello che mi riguarda, direi che è sufficiente che i libri ci insegnino qualcosa su noi stessi. Tutti i lettori dovrebbero accontentarsi di una cosa del genere. O quasi tutti i lettori.“

Origine: Da Elizabeth Costello.

Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia
John Maxwell Coetzee photo
John Maxwell Coetzee25
scrittore e saggista sudafricano 1940

Citazioni simili

Jules Renard photo
Jonathan Safran Foer photo
Vladimir Vladimirovič Nabokov photo
Giorgio Manganelli photo

„Un lettore di professione è in primo luogo chi sa quali libri non leggere.“

—  Giorgio Manganelli scrittore, traduttore e giornalista italiano 1922 - 1990

Il Padrino

Tim Powers photo
Aldo Busi photo
José Saramago photo

„[…] se il lettore è intelligente (ogni lettore è, per definizione, intelligente), […].“

—  José Saramago scrittore, critico letterario e poeta portoghese 1922 - 2010

Di questo mondo e degli altri

Évariste Galois photo
Alberto Manguel photo
Ennio Flaiano photo
John le Carré photo

„Da lettore sono certo che o si viene agganciati subito, o mai più, ed è per questo motivo che molti libri sui miei scaffali sono stati misteriosamente abbandonati dopo la pagina 20.“

—  John le Carré scrittore britannico 1931

Origine: Da John Le Carré, elogio del dottor Watson, traduzione di Maria Sepa, Corriere della sera, 5 dicembre 2004, p. 34.

Italo Calvino photo

„I lettori sono i miei vampiri.“

—  Italo Calvino scrittore italiano 1923 - 1985

Keiko Ichiguchi photo
Daniel Pennac photo

„All'inizio dell'anno scolastico, mi capita di chiedere ai miei studenti di descrivermi una biblioteca. Non una biblioteca pubblica. No, il mobile, quello dove si mettono i libri. E loro mi descrivono un muro. Una scogliera di sapere, rigorosamente ordinata, assolutamente impenetrabile, una parete contro la quale non si può fare altro che rimbalzare.
- E un lettore? Descrivetemi un lettore.-
- Un vero lettore?-
- Se volete, anche se non so cosa intendete per vero lettore.-
I più - rispettosi- fra loro mi descrivono il Padreterno in persona, una specie di eremita antidiluviano, seduto da sempre su una montagna di libri dei quali avrebbe succhiato il senso fino a capire il perché di tutte le cose. Altri mi abbozzano il ritratto di un individuo affetto da autismo profondo, talmente assorbito nei libri da andare a sbattere contro tutte le porte della vita. Altri ancora mi fanno un ritratto in negativo, applicandosi a enumerare tutto ciò che un lettore non è: non è sportivo, non è vivace, non è simpatico, non gli piace né il mangiare, né il vestirsi, né le auto, né la tivù, né la musica, né gli amici… altri, infine, più - strateghi- erigono davanti al professore la statua accademica del lettore consapevole dei mezzi messi a disposizione dai libri per accrescere le sue conoscenze e affinare le sue facoltà intellettuali. Alcuni mescolano questi diversi registri, ma non ce n'è uno, uno solo che descriva se stesso, o un membro della sua famiglia o uno degli innumerevoli lettori che incrocia tutti i giorni sulla metropolitana.“

—  Daniel Pennac, libro Come un romanzo

Comme un roman

Joseph Joubert photo

„La carta è paziente, ma il lettore non lo è.“

—  Joseph Joubert filosofo e aforista francese 1754 - 1824

Da Carnets; citato in Le petit philosophe de poche, Textes réunis par Gabriel Pomerand

Jacques Deval photo

„L'inferno per uno scrittore è di sopravvivere ai suoi lettori.“

—  Jacques Deval commediografo, regista e scrittore francese 1890 - 1972

Taccuino di un autore drammatico

Friedrich Nietzsche photo
Tess Gerritsen photo
Peter Altenberg photo

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“