„E un dì la Francia ci inviava co' veleni i loro antidoti, e questi eran certo più possenti di quelli, e noi stessi per il domestico nutrimento eravamo più temprati a sopportarli. Una pagina di Chateaubriand, un canto di Lamartine o di Berrier, un dramma di Victor Hugo o di De Vigny, un racconto di Nodier o di Giorgio Sand, misti ad un'ode di Manzoni e ad una tragedia di Nicolini potevano rifare il sangue corrotto da un romanzo di Balzac e di Paolo De Kock … Erano quelli i giorni gloriosi delle lettere francesi, ed il trionfo del genio gallico pareva legittimo.“

Origine: Arte e politica, p. 274

Ultimo aggiornamento 04 Giugno 2020. Storia

Citazioni simili

Antonin Artaud photo
Dante Alighieri photo
Giosue Carducci photo
Alfred De Musset photo

„[in una lettera a George Sand] Non eri che mia madre.“

—  Alfred De Musset poeta, scrittore e drammaturgo francese 1810 - 1857

Ferdinand Hiller photo

„L'aprir troppo il pugno spargendo vezzi toglie la naturalezza de' parlari domestici, e affredda gli affetti, e fa le lettere pigre e quasi riscontrose.“

—  Prospero Viani accademico della Crusca, scrittore, storico e critico letterario italiano 1812 - 1892

Origine: Lettera a Monsignor Carlemanuele Muzzarelli, p. XVI

Indro Montanelli photo
Leonardo Da Vinci photo

„Questo converte il ferro in suo nutrimento; cova l'ova colla vista. Per l'arme, nutrimento de' capitani.“

—  Leonardo Da Vinci pittore, ingegnere e scienziato italiano 1452 - 1519

Struzzo; 1979, p. 59
Bestiario o Le allegorie

Dante Alighieri photo

„Nella Savoia sono nati i grandi scrittori francesi, come de Maistre.“

—  Pietro Citati scrittore e critico letterario italiano 1930

Origine: Da Sottovoce http://www.raiplay.it/raiplay/video/2017/04/Sottovoce-3b87bcd9-247a-44e4-bf4f-8298826685b6.html, Rai 1, 26 aprile 2017, al minuto 13:30.

Mario Praz photo
Battista Guarini photo

„[Sui sogni:] Immagini del dì guaste e corrotte.“

—  Battista Guarini drammaturgo, scrittore e poeta italiano 1538 - 1612

da Il Pastor fido, I, 4

Cartesio photo

„Io supporrò, dunque, che vi è un certo cattivo genio, non meno astuto e ingannatore che possente, che ha impiegato tutte le sue energie per ingannarmi.“

—  Cartesio filosofo e matematico francese 1596 - 1650

Origine: Citato in AA.VV., Il libro della filosofia, traduzione di Daniele Ballarini e Anna Carbone, Gribaudo, 2018, p. 120. ISBN 9788858014165

Argomenti correlati