Aristotele e Platone e Tucidide e Cicerone e Tacito solo molto impropiamente son chiamati scrittori antichi. Essi sono nostri conterranei e contemporanei, che ci consentono di prendere parte gioiosamente ai loro viaggi intellettuali, durante i quali le loro osservazioni non sono mi ferme a motivi di banale interesse ma si sollevano su piani validi in ogni tempo, così che leggendoli siamo aiutati a vedere ciò che da soli non avremmo visto e a trarne conclusioni che ben si adattano alla nostra attuale situazione.

—  Thomas Arnold




Citazioni simili