„Ciò che la memoria ha in comune con l'arte è la tendenza a selezionare, è il gusto per il dettaglio. […] La memoria contiene proprio i dettagli, non il quadro d'insieme. […] La convinzione di ricordare il tutto in modo generale, la convinzione stessa che permette alla specie di continuare a vivere è priva di fondamento. La memoria assomiglia essenzialmente a una biblioteca dove regna il disordine alfabetico e dove non esiste l'opera completa di nessuno.“

Origine: Da In a Room and a Half, 1986; citato in Alberto Manguel, La biblioteca di notte, 2007, p. 32.

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Cyril Connolly photo

„L'arte è memoria: la memoria è desiderio riattivato.“

—  Cyril Connolly critico letterario e scrittore britannico 1903 - 1974

La tomba inquieta

Paul Gauguin photo
Oscar Wilde photo
François de La  Rochefoucauld photo

„Tutti si lamentano della propria memoria, ma nessuno si lamenta del proprio giudizio.“

—  François de La Rochefoucauld scrittore, filosofo e aforista francese 1613 - 1680

89
Massime, Riflessioni morali

Jorge Luis Borges photo
Søren Kierkegaard photo
Jonathan Safran Foer photo
Anassagora photo

„[Sappiamo usare] l'esperienza, la memoria, il sapere e l'arte.“

—  Anassagora filosofo greco antico -500 - -428 a.C.

frammento 21b
Frammenti di Sulla natura (titolo convenzionale)

Hannah Arendt photo
Paco Ignacio Taibo II photo
Stephen King photo
Jonathan Safran Foer photo
Alessandro Tamburini photo
Gustav Meyrink photo
Henry De Montherlant photo
Milan Kundera photo
Sigmund Freud photo

Argomenti correlati