„Dopo di lui continua a scrivere la buona novella della bontà intelligente il suo discepolo Montaigne, per il quale l'inhumanité è il peggiore dei vizi, «que je n'ay point le courage de concevoir sans horreur». Spinoza invoca al posto della cieca passione l' amor intellectualis, Diderot, Voltaire, Lessing, scettici ed idealisti ad un tempo, combattono ogni angustia mentale e propugnano la comprensione e la tolleranza. Schiller dà slancio poetico al messaggio dell'internazionalismo, Kant invoca la pace perenne e sempre, sino a Tolstoi, a Gandhi, a Rolland, lo spirito della conciliazione afferma con forza logica il proprio diritto morale accanto a quello della violenza.“

—  Stefan Zweig, da L'eredità di Erasmo, pp. 172-173
Pubblicità

Citazioni simili

Radclyffe Hall photo
Pubblicità
Alexandre Dumas (padre) photo
Benjamin Netanyahu photo
Andrea Gallo photo
Willy Pasini photo
Lev Nikolajevič Tolstoj photo

„Che condimento necessario per tutto è la bontà! Le migliori virtù senza la bontà non valgono nulla; i peggiori vizi con essa si riscattano.“

—  Lev Nikolajevič Tolstoj scrittore, drammaturgo, filosofo, pedagogista, esegeta ed attivista sociale russo 1828 - 1910
24 ottobre 1891, p. 354

Papa Pio X photo
Friedrich Nietzsche photo
Jakob Böhme photo
Anne Hathaway photo
Paul-louis Courier photo
Adrienne von Speyr photo
Massimo Piattelli Palmarini photo
Margherita Hack photo
Joseph H. H. Weiler photo

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“