„Sempre, Violetta, il tempo ti oscurava | dentro quella mordente nostalgia | di cose pure, nate dal pensiero | purificate al vivo nel dolore.“

Sogno
Tu sei Pietro

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 22 Maggio 2020. Storia
Alda Merini photo
Alda Merini295
poetessa italiana 1931 - 2009

Citazioni simili

Mário de Sá-Carneiro photo
Arundhati Roy photo
Fëdor Dostoevskij photo
Giovanni Pascoli photo
Sara Gama photo
Carl Gustav Jung photo
Isacco di Ninive photo
Alessandro Baricco photo

„È uno strano dolore… Morire di nostalgia per qualcosa che non vivrai mai.“

—  Alessandro Baricco, libro Seta

Silk
Seta
Variante: È uno strano dolore.
Piano.
- Morire di nostalgia per qualcosa che non vivrai mai.

Primo Levi photo
Miriam Leone photo
Nelly Sachs photo
Karl Rahner photo

„Dolore e nostalgia e fedele aspettativa s'addensano ancora nella invocazione: vieni“

—  Karl Rahner gesuita e teologo tedesco 1904 - 1984

Signore
Tu sei il silenzio

Carmelo Bene photo

„Un dolore silenzioso immagina sempre più cose peggiori!“
Peiora multo cogitat mutus dolor.

—  Publilio Siro scrittore e drammaturgo romano

Un dolore muto pensa le peggiori cose.
Sententiae

„Sono una poetessa del dolore, della nostalgia, della mancanza, dell'amore, della speranza,
di diventare, di oggi, di ieri, di quello che sarà.“

—  Karla Fioravante

Originale: Sou poeta da dor, da saudade, da falta, do amor, da esperança, do devir, do hoje, do ontem, do que será.

„Non ho lasciato di tempo in tempo di presentare le mie difficoltà: ma esse furono apprese come nate dalla mia poca perizia nella lingua araba.“

—  Rosario Gregorio storico italiano 1753 - 1809

da una lettera a Jean-Jacques Barthélemy, novembre 1786

Dante Alighieri photo
Hugo Von Hofmannsthal photo

„[…] ciò che è eccellente ha tempo, resta ognora vivo in sé, e il suo momento è sempre.“

—  Hugo Von Hofmannsthal scrittore, drammaturgo e librettista austriaco 1874 - 1929

da «Il Divano occidentale-orientale» di Goethe, p. 377
L'ignoto che appare

Ho Chi Minh photo
Gesualdo Bufalino photo

„Vivo dentro di me come un ospite.“

—  Gesualdo Bufalino scrittore 1920 - 1996

Origine: Il malpensante, Agosto, p. 92

Argomenti correlati