„Il guaio è che io non ho una mente tanto sofisticata. Se mi devo definire, sono una stupida ragazza all'antica. Non mi importa proprio niente di «sistemi» e «responsabilità». A me basterebbe sposarmi, dormire ogni notte tra le braccia dell'uomo che amo, avere dei bambini. Fine. Questo è tutto quello che desidero.“

Ultimo aggiornamento 02 Giugno 2021. Storia

Citazioni simili

J. D. Salinger photo
Michail Jurjevič Lermontov photo
Doutzen Kroes photo

„Devo lavorare sodo. Il mio è un corpo formoso, non sono di certo una di quella ragazze filiformi. Amo godermi la vita. Sono una ragazza sana che mangia in moderazione e si prende cura del proprio aspetto.“

—  Doutzen Kroes supermodella olandese 1985

Origine: Citato in Doutzen Kroes in 3D http://www.vogue.it/people-are-talking-about/star-news/2011/04/doutzen-kroes-in-3d, Vogue.it, aprile 2011.

Eugenio Finardi photo
Paul Valéry photo

„C'è uno stupido dentro di me. Devo approfittare dei suoi errori.“

—  Paul Valéry scrittore, poeta e aforista francese 1871 - 1945

Origine: Citato in Mimmo Ciavarelli, Gestalt: L'ovvio per i giorni alterni, Armando, Roma, 2011, p. 46 http://books.google.it/books?id=9I4TFOvNBaAC&pg=PA46. ISBN 978-88-6081-990-1

Gianni Barbacetto photo
Suman Pokhrel photo

„Saluto i miei desideri con un inchino. | se non fosse per il loro arrivare e giocare | la mente sarebbe vuota proprio come me.“

—  Suman Pokhrel Poeta 1967

DESIDERIO
Origine: Da DESIDERIO . Citato in https://sumanpokhrel.wixsite.com/nowhere/single-post/2018/08/15/DESIDERIO.

Milan Kundera photo
Friedrich Nietzsche photo

„Alla fine si ama il proprio desiderio, e non l'oggetto del proprio desiderio.“

—  Friedrich Nietzsche filosofo, poeta, saggista, compositore e filologo tedesco 1844 - 1900

175; Rimini, 1996

Antonio Infantino photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Abraham Lincoln photo

„Chiunque farà per te, ma non per me. Io devo avere.“

—  Abraham Lincoln 16º Presidente degli Stati Uniti d'America 1809 - 1865

Soraya Esfandiary Bakhtiari photo

„È naturale che io voglia un bambino. Soffro da tanto tempo perché non ne abbiamo e ho sofferto molto a causa di tutto il parlare che se ne è fatto in tutto il mondo. Adesso sono giunta a un punto in cui non mi importa più niente di quel che si dice.“

—  Soraya Esfandiary Bakhtiari moglie dello scià di Persia e attrice 1932 - 2001

Citazioni di Soraya
Origine: Citato in Soraya non vuole più visite di ginecologi http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,3/articleid,1584_02_1957_0161A_0003_23620792/, La Stampa, 8 luglio 1957

Khalil Gibran photo
Andrea De Carlo photo
Vasco Rossi photo
Alessandro Baricco photo

„E allora si chiede: devo starlo a sentire questo desiderio o devo togliermelo dalla testa?
– Già.
– Già. Uno ci pensa e alla fine decide. Per cento volte se lo toglie dalla testa, poi arriva il giorno che se lo tiene e decide di farla quella cosa di cui ha tanta voglia: e la fa: ed eccola lì la schifezza.
– Però non dovrebbe farla, vero, la schifezza?
– No. Ma sta' attento: dato che non siamo calzini ma persone, non siamo qui con il fine principale di essere puliti. I desideri sono la cosa più importante che abbiamo e non si può prenderli in giro più di tanto. Così, alle volte, vale la pena di non dormire per star dietro ad un proprio desiderio. Si fa la schifezza e poi si paga. È solo questo davvero importante: che quando arriva il momento di pagare uno non pensi a scappare e stia lì, dignitosamente, a pagare. Solo questo è importante.“

—  Alessandro Baricco, libro Castelli di rabbia

Variante: [... ]
-Il complicato arriva quando uno si accorge che ha un desiderio di cui si vergogna: ha una voglia pazzesca di qualcosa che non può fare, o è orrendo, o fa del male a qualcuno. Okay?
-Okay.
-E allora si chiede: devo starlo a sentire questo desiderio o devo togliermelo dalla testa?
-Già.
-Già. Uno ci pensa e alla fine decide. Per cento volte se lo toglie dalla testa, poi arriva il giorno che se lo tiene e decide di farla quella cosa di cui ha tanta voglia: e la fa: ed eccola lì la schifezza.
-Però non dovrebbe farla, vero, la schifezza?
-No. Ma sta' attento: dato che noi non siamo calzini ma persone, non siamo qui con il fine principale di essere puliti. I desideri sono la cosa più importante che abbiamo e non si può prenderli in giro più di tanto. Così, alle volte, vale la pena di non dormire pur di star dietro a un proprio desiderio. Si fa la schifezza e poi la si paga. E solo queso è davvero importante: che quando arriva il momento di pagare uno non pensi di scappare e stia lì, dignitosamente, a pagare. Solo questo è importante.
Origine: Castelli di rabbia, p. 52

Tiger Woods photo

„[Dopo lo scandalo] Ho mentito a me stesso e a chi amo. Ho deluso. Me ne assumo la responsabilità. Mi sono scusato con tutti, anche con i colleghi che hanno dovuto rispondere a domande su di me.“

—  Tiger Woods golfista statunitense 1975

Origine: Citato in Gaia Piccardi, Tiger ruggisce: «Sono un uomo nuovo» https://web.archive.org/web/20160101000000/http://archiviostorico.corriere.it/2010/aprile/06/Tiger_ruggisce_Sono_uomo_nuovo_co_9_100406066.shtml, Corriere della sera, 6 aprile 2010.

Argomenti correlati