Frasi di Paul Valéry

Paul Valéry foto

165   10

Paul Valéry

Data di nascita: 30. Ottobre 1871
Data di morte: 20. Luglio 1945
Altri nomi: Paul Ambroise Valéry

Ambroise Paul Toussaint Jules Valéry è stato uno scrittore, poeta e aforista francese.

Frasi Paul Valéry


„Una donna intelligente è una donna con la quale uno può essere stupido quanto vuole.“

„Se pensi come la maggioranza, il tuo pensiero diventa superfluo.“


„Bisogna chiamare scienza solo l'insieme delle ricette che riescono sempre, tutto il resto è letteratura. (libro Tal quale)“

„valori Il problema principale del sistema che pensa è la valutazione.“

„Quel che dici può dire più di quanto tu creda- se chi ti ascolta è più di quanto tu credi che sia.“

„Quanto lamento il puro e fatale tuo splendore | da me sì dolcemente circondata o fontana, | dove attinsero gli occhi in un mortale azzurro | la mia immagine d'umidi fiori incoronata! (da Narciso parla)“

„Morti di che?" "D'essere nati...“

„L'uomo Porta su di sé la propria morte come un segreto, un tesoro nascosto, un pegno certo della fine di ogni cosa- un nulla, che riassume il tutto.“


„Di "universale" c'è soltanto ciò che è abbastanza grossolano per esserlo.“

„Non c'è nessuna profondità che sia in relazione con qualche infinito.“

„La vita oggi somiglia a un accidente... che si è dato delle leggi.“

„Abbiate timore di ciò che avreste potuto pensare.“


„Perché non vuole accettare ciò che esiste?" "Perché significherebbe non accettare più di esistere.“

„É meglio realizzare una buona idea che trovarne una migliore.“

„Ogni concetto è un espediente.“

„Il me è odioso,... ma si tratta di quello degli altri.“

Mostrando 1-16 frasi un totale di 165 frasi