„Sul mare la memoria corre più veloce, silenziosa, si immerge e risale tra i flutti, ma soprattutto si mescola. Voi non sapete cosa significa questa parola: mescolarsi. Pensate che le cose vostre sono le vostre, e le mie sono le mie. E pensate che le vite sono come le frange di quelle tende che ci sono nei bar del mio paese, tutte di paglia, una accanto all'altra, che cadono giù dritte toccandosi una con l'altra, certo, ma senza intrecciarsi tra loro. E invece non è così. Invece noi sappiamo che le vite si arrangiano una con l'altra, si confondono, si immergono in storie che non sono le loro per poi uscirne di nuovo cambiate.“

—  Roberto Cotroneo, da Per un attimo immenso ho dimenticato il mio nome
Roberto Cotroneo photo
Roberto Cotroneo55
giornalista, scrittore e critico letterario italiano 1961
Pubblicità

Citazioni simili

Roberto Cotroneo photo
 Eraclito photo
Pubblicità
Niccolò Agliardi photo
Charles Taylor photo
 Augusto photo

„[Ultime parole] La commedia è finita. Applaudite!“

—  Augusto primo imperatore romano antico -63 - 14 a.C.
citato in Svetonio, Vite dei Cesari, II, 97-99

Jonathan Safran Foer photo
Jonathan Safran Foer photo
 Simonide photo
Pubblicità
Stephenie Meyer photo
Melissa Panarello photo
Anaïs Nin photo

„Viaggiamo per cercare altri luoghi, altre vite, m altre anime.“

—  Anaïs Nin scrittrice statunitense 1903 - 1977
The Diary of Anaïs Nin, Vol. 7: 1966-1974

Pubblicità
Andrea Carandini photo
Javier Marías photo
Aidan Chambers photo
Avanti