„Giacomo vostro fratello, assai chiaro e famoso per la dottrina e per gli scritti suoi, non sarà giudicato men ragguardevole e degno d'altrettanto onore e maraviglia per le sue lettere: le quali, non tanto per libera elezione (nata da stima ed affetto parziale verso di voi, signori ed amici venerati e cari, che per tanto d'ingegno e coltura in voi raccolto stimo una delle più rare e principali famiglie d'Italia), quanto per giusta ragione e gratitudine vi dedico e rimando accresciute. Ed io, che dal punto che primieramente vidi e ammirai gli scritti suoi m'invaghii fortemente di avere piena contezza degli atti, de' costumi, e della vita di lui, reco a mia spezial ventura che per mezzo vostro mi sia conceduta sì maravigliosa opportunità d'adempire questo mio ferventissimo desiderio con le sue lettere famigliari, dove tanto e sì spesso ragiona di se.“

p. I

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Giacomo Leopardi photo
Francesco Guicciardini photo
Federigo Verdinois photo
Agatha Christie photo
Giuseppe Ungaretti photo
Leon Battista Alberti photo
Alexander Sergejevič Puškin photo
Haruki Murakami photo
Alexander Sergejevič Puškin photo

„Io Puskin ho scritto Le Lettere.“

—  Alexander Sergejevič Puškin poeta, saggista, scrittore e drammaturgo russo 1799 - 1837

Voi signori professori, critici, editori siete i postini, soltanto i postini.
Origine: Citato in Gian Paolo Sevino, recensione di Errata di George Steiner, RES, anno IX numero 17, marzo 1999, p. 63.

Juan Carlos Ferrero photo

„Il tennista da cui ho imparato tanto è Andre Agassi. Poi ha scritto il famoso libro ma io mi baso su quello che ho visto in campo, la sua professionalità.“

—  Juan Carlos Ferrero tennista spagnolo 1980

Origine: Dall'intervista di Chiara Gambuzza, Juan Carlos Ferrero saluta: "Roger Federer, l'unico che mi ha fatto sentire inferiore" http://www.tennisworlditalia.com/Juan-Carlos-Ferrero-saluta--Roger-Federer-lunico-che-mi-ha-fatto-sentire-inferiore-articolo11555.html, Tennisworlditalia.com, 23 ottobre 2012.

Joseph Addison photo
Thomas Carlyle photo
Sandro Veronesi photo
Ludovico Ariosto photo

„E quel che non si sa non si de' dire, | e tanto men, quando altri n'ha a patire.“

—  Ludovico Ariosto, libro Orlando furioso

Orlando furioso
Variante: E quel che non si sa non si de' dire,
E tanto men, quando altri n'ha a patire.

Gabriele d'Annunzio photo
Elena Croce photo
Wolfgang Amadeus Mozart photo
Giacomo Leopardi photo

„Nessuna professione è sì sterile come quella delle lettere.“

—  Giacomo Leopardi poeta, filosofo e scrittore italiano 1798 - 1837

XXIX

„La vita, una volta che è data, non la si può togliere. Chi non la desidera, non la dia. Tanto più che dando una vita non è che si faccia, da un punto di vista non-cristiano, un grosso regalo. Perché la vita è più sofferenza che gioia: a maggior ragione, quindi, non bisogna stroncarla. Semmai, bisogna cercare di aiutarla.“

—  Giorgio Caproni poeta, critico letterario e traduttore italiano 1912 - 1990

Origine: Da Cesare Cavalleri, «Un poeta in cerca dell'anima». intervista con Caproni del 1983 http://ares.mi.it/primo-dal-nuovo-numero-di-studi-cattolici-unintervista-di-cesare-cavalleri-687.html, Studi cattolici, ottobre 1983

Argomenti correlati