Frasi da libro
Confessioni di una maschera

Confessioni di una maschera
Yukio MishimaTitolo originale 仮面の告白 (Giapponese, 1949)

Confessioni di una maschera è una sorta di romanzo semi-autobiografico di Yukio Mishima. Narrato in prima persona, il protagonista racconta, senza mai citare il proprio nome, la storia della sua infanzia ed adolescenza e dello sviluppo della propria omosessualità all'inizio celata, fino alla completa accettazione della stessa.


Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo

„Le emozioni non hanno simpatia per l'ordine fisso.“

—  Yukio Mishima, libro Confessioni di una maschera

Confessioni di una maschera

Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo

„Ammesso che la passione umana abbia la virtù d'innalzarsi al di sopra di ogni assurdo, come si può sostenere che non abbia anche quella d'innalzarsi al disopra dei propri assurdi?“

—  Yukio Mishima, libro Confessioni di una maschera

Confessions of a Mask
Confessioni di una maschera
Variante: Ammesso che la passione umana abbia la virtù d'innalzarsi al disopra di ogni assurdo, come si può sostenere che non abbia anche quella d'innalzarsi al disopra dei propri assurdi?

Yukio Mishima photo

„Non mi curavo di nulla, e d'altronde nulla si curava di me.“

—  Yukio Mishima, libro Confessioni di una maschera

Confessions of a Mask

Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo
Yukio Mishima photo