Frasi di Rino Gaetano

Rino Gaetano foto

207   81

Rino Gaetano

Data di nascita: 29. Ottobre 1950
Data di morte: 2. Giugno 1981

Rino Gaetano, all'anagrafe Salvatore Antonio Gaetano , è stato un cantautore italiano, ricordato per la sua voce ruvida, per l'ironia e i nonsense caratteristici delle sue canzoni, nonché per la denuncia sociale spesso celata dietro testi apparentemente leggeri e disimpegnati.

Rimasto profondamente legato alle sue origini calabresi, rifiutò ogni sorta di etichetta e, a differenza di numerosi suoi contemporanei, evitò di schierarsi politicamente. Nonostante questo, i suoi componimenti non mancano di riferimenti e critiche alla classe politica italiana: Gaetano arrivò in alcuni suoi brani a fare nomi e cognomi di uomini politici del tempo e non solo e, anche per questo, i suoi testi e le sue esibizioni dal vivo furono più volte segnati dalla censura.

Crocevia della sua carriera fu l'esperienza sanremese con il successo di Gianna; per molto tempo infatti gran parte del pubblico italiano lo ha ricordato solo per questo episodio e per questa canzone. I suoi lavori precedenti vennero quasi eclissati dal nuovo successo e ciò che giunse al grande pubblico delle sue canzoni – in primis Gianna – fu soprattutto il nonsense e non tutto ciò che si celava dietro di esso. Tragica e prematura la sua scomparsa: un incidente stradale lo portò via a soli trent'anni.

Il lavoro di Gaetano iniziò ad essere significativamente apprezzato diversi anni dopo la sua morte e molte delle sue canzoni vennero riscoperte soprattutto dopo il 2000, riscuotendo consensi sempre maggiori, in particolar modo tra le nuove generazioni, e conferendo all'ormai defunto cantautore lo status di artista di culto.

Frasi Rino Gaetano


„E quando la tua mente prende il volo | ti accorgi che sei rimasto solo. (da Ti Ti Ti Ti, lato A, n.° 2)“

„Vecchi gozzi alla deriva si preparano alla pesca | con le reti rattopate nella stiva | l'onda avanza a passi nani agonistica col molo | mentre il vento già scommette coi gabbiani. (da Anche questo è sud, lato B, n.° 3)“


„Non teme né estate né inverno, se andrà all'inferno ci andrà col gilet, | dimentica i tuoi problemi, imbarca i tuoi remi, lui pensa per te. (da Capofortuna, lato B, n.º 3)“

„Partono tutti incendiari e fieri | ma quando arrivano sono tutti pompieri. (da Ti Ti Ti Ti, lato A, n.° 2)“

„Cerco il punk in una lametta, | la felicità ed il dolore | nel fumo di una sigaretta. (da Cerco, lato B, n.º 4)“

„Questo è ping pong. | Il sole, il mare e il vento è ping pong, | l'amore in un momento e poi amarsi amarsi dentro, | tutto è ping pong. (da Ping Pong, lato A, n.° 3)“

„Ma la notte la festa è finita, | evviva la vita, | la gente si sveste, | comincia un mondo, | un mondo diverso, | ma fatto di sesso | chi vivrà vedrà.. (da Gianna, lato A, n.º 4)“

„Ma è Gil Cagnè, amore, è grande e grosso e ha bisogno di un tutore | quando incede è una gazzella e sotto il sole non si spella. (da Jet-set, lato B, n.° 2)“


„Ma è Elsa Martinelli non ha fatto molti film e quei pochi neanche belli | quando incede è una gazzella e sotto il sole non si spella. (da Jet-set, lato B, n.° 2)“

„Rubava ma solo per dare | la roba del ricco al povero nero, | nessuno l'ha mai incontrato | ma ogni peone ama solo sombrero. (da Sombrero, lato B, n.° 3)“

„Venne il Sessantotto e poi le barricate | mentre sempre l'autunno era più caldo dell'estate | e mentre i Beatles si sciolgono dopo Let It Be, | in Grecia Papadopulos balla il sirtaki. (da La donna mia – Scusa Mary, lato B, n.° 4)“

„Dai andiamo a Stoccolma | dove se mangi stai colma | dove potrai dire con calma | io sto colma a Stoccolma. (da Stoccolma, lato A, n. 3)“


„State sereni tutto cambierà domani | avremo tutti una casa di quattro o cinque vani. (da Michele o' pazzo è pazzo davvero, lato A, n.° 4)“

„Africa, il sole, le dune è Africa, | lontana ma legata all'America, | i riti tribali di stregoni cardinali, | di ministri triviali è Africa. (da Metà Africa metà Europa, lato B, n.° 1)“

„E al mattino al mio risveglio | cerco in cielo gli aironi | e il profumo bianco del giglio. (da Cerco, lato B, n. 4)“

„La sposa in bianco, il maschio forte, | i ministri puliti, i buffoni di corte, | ladri di polli, super pensioni, | ladri di stato e stupratori, | il grasso ventre dei commendatori, | diete politicizzate, evasori legalizzati. (da Nuntereggae più, lato A, n.º 1)“

Autori simili