„« Non sarebbe meglio se rimanessimo separati fino alla fine, conservando il desiderio di incontrarci? In questo modo continueremmo a vivere mantenendo intatta dentro di noi la speranza di rivederci, un giorno ». Una speranza simile a una sorgente di calore piccola, ma preziosa, che avrebbe scaldato il loro cuore. Un’esile fiamma che le mani avrebbero circondato per proteggerla dal vento. Per evitare che le violente raffiche della realtà la spegnessero.“

—  Haruki Murakami, libro 1Q84

1Q84
Variante: « Non sarebbe meglio se rimanessimo separati fino alla fine, conservando il desiderio di incontrarci? In questo modo continueremmo a vivere mantenendo intatta dentro di noi la speranza di rivederci, un giorno ». Una speranza simile a una sorgente di calore piccola, ma preziosa, che avrebbe scaldato il loro cuore. Un’esile fiamma che le mani avrebbero circondato per proteggerla dal vento. Per evitare che le violente raffiche della realtà la spegnessero. 2

Ultimo aggiornamento 21 Febbraio 2021. Storia

Citazioni simili

Haruki Murakami photo
Mahátma Gándhí photo
Henri Nouwen photo
Gabriele d'Annunzio photo
Romano Battaglia photo
Massimo D'Azeglio photo
Citát „La giovane e piccola speranza […] Essa è il cuore della libertà.“
Charles Péguy photo
Riccardo Bacchelli photo
Pietro Nigro photo
Frans Eemil Sillanpää photo
Giorgio Bassani photo
Victor Hugo photo
Romano Battaglia photo
Andrea Bocelli photo

„In fondo seminiamo controvento desideri e speranze.“

—  Andrea Bocelli cantante lirico italiano 1958

da Domani
Andrea

William Westmoreland photo

„Le speranze del nemico sono alla fine.“

—  William Westmoreland generale statunitense 1914 - 2005

Origine: Dalla dichiarazione pubblica alla vigilia dell'offensiva del Tet, novembre 1967; citato in S. Karnow, Storia della guerra del Vietnam, a cura di Piero Bairati, BUR storia, Milano, 2014, p. 300. ISBN 978-88-17-25884-5

Argomenti correlati