„Le donne erano libere e avevano il diritto di essere elette. Io stessa sono stata incoronata Imperatrice. Siamo stati il secondo Paese al mondo ad aver avuto un ministro donna, che si occupava della questione femminile, e poi abbiamo avuto ambasciatori donna e parlamentari donna. Le donne erano libere di vestirsi come volevano, potevano portare il velo, che non era quel velo-uniforme che è diventato oggi.“

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 23 Marzo 2021. Storia

Citazioni simili

Vittorio Sgarbi photo

„[Parlando dellAnnunciata di Palermo] È il velo di una donna libera, un segno di pudore e fierezza. È idiota pensare oggi di togliere il velo alle donne musulmane. Dovremmo farlo allora anche con le nostre suore. Le religioni vanno rispettate.“

—  Vittorio Sgarbi critico d'arte, politico e opinionista italiano 1952

Citazioni di altro tipo
Origine: Citato in Salvo Toscano, "Cristiani e arabi insieme? Palermo dimostra che si può" http://livesicilia.it/2015/11/18/cristiani-e-arabi-insieme-palermo-dimostra-che-si-puo_686769/, Live Sicilia.it, 18 novembre 2015.

Richard Wright (scrittore) photo
Carmelo Bene photo
Simone de Beauvoir photo

„Una donna libera è il contrario di una donna leggera.“

—  Simone de Beauvoir insegnante, scrittrice, saggista, filosofa e femminista francese 1908 - 1986

Origine: Da Quando tutte le donne del mondo..., traduzione di Vera Dridso, Einaudi.

Henri de Régnier photo
Souad Sbai photo
Hélène Cixous photo

„La donna deve scrivere di sé e portare il femminile nella letteratura.“

—  Hélène Cixous scrittrice, drammaturga e accademica francese 1937

Origine: Citato in AA.VV., Il libro della filosofia, traduzione di Daniele Ballarini e Anna Carbone, Gribaudo, 2018, p. 322. ISBN 9788858014165

Heydər Əliyev photo

„Ancella donnea, | se donna follea.“

—  Garzo poeta e scrittore italiano

Proverbi

Malala Yousafzai photo
Olympe de Gouges photo
Roberto Benigni photo
Asma al-Assad photo
Sara Tommasi photo

„La Donna Selvaggia è la salute di tutte le donne.“

—  Clarissa Pinkola Estés scrittrice, poetessa e psicoanalista statunitense 1945

libro Donne che corrono coi lupi. Il mito della donna selvaggia

Michela Marzano photo

„È repressivo. Dobbiamo liberare le donne come loro. Le donne con il velo allevano dei fondamentalisti: il velo è la "droga di passaggio" all'estremismo».
Ziad rise. Sorseggiò il tè e ci pensò un attimo prima di rispondere.
«Un velo non è una bomba», disse. «Inoltre, liberarle da cosa? Il velo è un simbolo culturale che ha una storia lunga. Se vivi nel Qatar per un bel po', prima o poi ti troverai in una tempesta di sabbia. Le particelle di sabbia sono finissime, e ti entrano negli occhi, nel naso e nella gola e ti tappano tutto. Ti assicuro che quando ne arriverà una, ti coprirai il naso e la bocca anche tu. Probabilmente è così che la gente di questa parte del mondo ha iniziato a portare il velo migliaia di anni fa. In ogni caso, comunque, se vogliono portare il velo, sono libere di farlo. Perché non rilassarsi e compiacersi della varietà del mondo? Mi piace pensare al mondo come a un film di fantascienza. Ci sono tutte queste creature che si trovano vicendevolmente bizzarre, e anche se qualcuno non ci piace dobbiamo comunque rivolgergli la parola».
«Ma in questo mondo ci sono anche persone – musulmani – che vogliono imporre il velo a tutti. Sono queste le persone che la riforma dell'Islam cerca di fermare».
«Questa però non è una riforma islamica», rispose Ziad. «Per "imporre" qualcosa a qualcuno, si deve stare al governo. Ogni volta che un governo ti impone qualcosa e tu ti opponi, quella è un'opposizione al governo e basta. Perché devi tirare in ballo l'Islam?»
«Perché sono loro a dire che è tutta una questione di Islam».
«Il fatto che lo dicano non vuol dire che sia vero. Sta a te vedere al di là. Ascolta, se il governo americano dice che una parte della popolazione va messa in prigione in nome dei Pokémon, ti trasformi in un esperto di Pokémon per cercare di dimostrargli che mai e poi mai i Pokémon farebbero una cosa del genere?“

—  Ali Eteraz scrittore e giornalista pakistano

Fran Lebowitz photo
Grazia Deledda photo

Argomenti correlati