„L'illuminazione è come il riflesso della luna nell'acqua. La luna non si bagna né l'acqua si rompe. Sebbene la sua luce sia diffusa e grande, la luna si riflette anche in una pozzanghera di pochi centimetri. La luna tutta quanta e l'intero cielo si riflettono in una goccia di rugiada sull'erba.“

Origine: Citato in Piccolo beviario zen, p. 201

Ultimo aggiornamento 04 Giugno 2020. Storia
Eihei Dōgen photo
Eihei Dōgen14
monaco buddhista giapponese 1200 - 1253

Citazioni simili

Gue Pequeno photo
Fabrizio De André photo

„Ma tu dicevi: "Il cielo | è la mia unica fortuna | e l'acqua dei piatti | non rispecchia la luna. (da Il Fannullone“

—  Fabrizio De André cantautore italiano 1940 - 1999

da Il Fannullone, 1963
Non incluse negli album
Variante: Ma tu dicevi: "Il cielo | è la mia unica fortuna | e l'acqua dei piatti | non rispecchia la luna.

Joe R. Lansdale photo

„La luna era molto luminosa, e rendeva l'acqua lucente come il vestito buono di un povero.“

—  Joe R. Lansdale scrittore statunitense 1951

Origine: La notte del Drive-in 3. La gita per turisti, p. 44

Sergej Aleksandrovič Esenin photo

„La luna, rana d'oro del cielo.“

—  Sergej Aleksandrovič Esenin poeta russo 1895 - 1925

da L'acero antico
Russia e altre poesie

Anassagora photo

„Il sole manda la sua luce alla luna.“

—  Anassagora filosofo greco antico -500 - -428 a.C.

frammento 18
Frammenti di Sulla natura (titolo convenzionale)

„La luna è come la libertà: sta in cielo e in fondo al pozzo.“

—  Antonio Delfini scrittore, poeta e giornalista italiano 1907 - 1963

Piccolo libro denso

Walt Whitman photo
Leonardo Sciascia photo
Giacomo Leopardi photo

„Che fai tu, luna, in ciel? Dimmi, che fai, | Silenziosa luna?“

—  Giacomo Leopardi poeta, filosofo e scrittore italiano 1798 - 1837

vv. 1-2

Quinto Orazio Flacco photo
Yunus Emre photo
Luigi Pirandello photo
Leiji Matsumoto photo
Charles M. Schulz photo
Leonardo Sciascia photo
Nizar Qabbani photo

„Ho già prenotato per noi due una stanza nella casa della luna | dove passare il fine settimana, amore mio, | gli alberghi del mondo non mi soddisfano, | l'albergo dove mi piace alloggiare è la luna | ma lì, amore mio, | non accettano un ospite che viene senza una donna: | ci vieni con me… | o mia luna, sulla luna?“

—  Nizar Qabbani diplomatico, poeta e editore siriano 1923 - 1998

Poesie
Origine: Citato in Elvira Marinelli, Antologia illustrata della poesia. Da quando l'uomo imparò ad amare ai giorni nostri, Giunti Editore, 2002, p. 554 https://books.google.it/books?id=x4o1DU1aWqsC&pg=PA554. ISBN 8844025493

„Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Etiam egestas wisi a erat. Morbi imperdiet, mauris ac auctor dictum.“