„Nutrirsi della Morte, significa diventare cibo per la Morte. Vivere sulle altrui pene, vuol dire divenire preda del dolore. Così è stato decretato dal Volere Supremo. Sappi ciò, Micayon, e regolati di conseguenza.“

Origine: Il libro di Mirdad, p. 157

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 04 Giugno 2020. Storia
Mikha'il Nu'ayma photo
Mikha'il Nu'ayma23
scrittore e poeta libanese 1889 - 1988

Citazioni simili

Yukio Mishima photo
Luciano De Crescenzo photo
Sergio Quinzio photo
Gianluca Magi photo

„Vivere significa nascere a ogni istante. La morte si produce quando si cessa di vivere.“

—  Gianluca Magi storico delle religioni, orientalista e filosofo italiano 1970

[Autore probabile: Erich Fromm].
I 64 Enigmi. L'antica sapienza cinese per vincere nel mondo contemporaneo
Origine: {{cfr} https://books.google.it/books?id=8apxDwAAQBAJ&pg=PT19&dq=&sa=X&ved=0ahUKEwig0qbsvr3lAhUOKewKHc40BtAQ6AEILzAB#v=onepage&q&f=false

John Ronald Reuel Tolkien photo
Eraclito photo
George Orwell photo

„Se la libertà significa qualcosa, significa il diritto di dire alla gente ciò che non vuol sentirsi dire.“

—  George Orwell, libro La fattoria degli animali

prefazione
La fattoria degli animali
Variante: Se la libertà significa qualcosa, significa il diritto di dire alla gente ciò che non vuol sentirsi dire.

Samuel Beckett photo
Joseph De Maistre photo

„Porgere l’altra guancia non vuol dire non accorgersi di nulla, ma semplicemente, voler vivere senza rancore.“

—  Ferruccio Parrinello

Dal libro "Ho buttato tutto ciò che potevo per fare più spazio al cuore" di Ferruccio Parrinello - Edizioni Scripsi - 2015

„Una persona in preda al dolore è così sola.“

—  Georgina Harding scrittrice britannica 1955

La solitudine di Thomas Cave

„La morte imbàlsama la vita e la sottrae alla corruzione del divenire.“

—  Rosario Magrì neurologo e scrittore italiano 1924 - 2005

Origine: Il medico delle isole, p. 70

Damien Hirst photo
Leonardo Da Vinci photo

„L'omo e li animali sono propio transito e condotto di cibo, sepoltura di animali, albergo de' morti, facendo a sé vita dell'altrui morte, guaina di corruzione.“

—  Leonardo Da Vinci pittore, ingegnere e scienziato italiano 1452 - 1519

Origine: Da Scritti scelti, p. 76 http://books.google.it/books?id=Xk6kW8Wpmo8C&pg=PT76.

Fernando Savater photo
Yamamoto Tsunetomo photo
Michel Onfray photo

Argomenti correlati