„Le forze etiopi impiegavano comunemente il napalm. Per salvarsi, gli eritrei cominciarono a scavare rifugi, corridoi e nascondigli mimetizzati. Nel corso degli anni costruirono un secondo stato sotterraneo, nel senso letterale del termine: un'Eritrea nascosta e segreta, inaccessibile agli estranei, che potevano percorrere in lungo e in largo senza essere visti dal nemico. La guerra eritrea non fu, come gli eritrei stessi sottolineano con orgoglio, una bush war, l'uragano banditesco e sterminatore dei warlords. Nel loro stato sotterraneo avevano scuole e ospedali, tribunali e orfanotrofi, officine e fabbriche di armi. In quel paese di analfabeti, ogni combattente doveva saper leggere e scrivere.“

Origine: Ebano, p. 266

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 04 Giugno 2020. Storia

Citazioni simili

Haile Selassie photo
Ryszard Kapuściński photo
Abiy Ahmed Ali photo

„Non c’è più alcun confine tra Etiopia ed Eritrea, perché un ponte d’amore l’ha distrutto.“

—  Abiy Ahmed Ali politico etiope 1976

Origine: Citato in Etiopia ed Eritrea faranno la pace? https://www.ilpost.it/2018/07/09/etiopia-eritrea-pace/, Il Post.it, 9 luglio 2018

Oriana Fallaci photo
Alberto Arbasino photo

„Fare oggi un romanzo tradizionale ha lo stesso senso che conquistare oggi l'Eritrea o fondare oggi la Fiat.“

—  Alberto Arbasino, libro Fratelli d'Italia

Fratelli d'Italia
Origine: In Einaudi, 1976<sup>3</sup>, p. 49: "[...] fare oggi un romanzo tradizionale e contemporaneo ha lo stesso senso che conquistare oggi l'Eritrea o fondare oggi la Fiat!"

Christopher Hitchens photo
Haile Selassie photo

„Vi giungono nei tempi in cui i Nostri sforzi per la riunione dell'Eritrea alla Madrepatria sono stati coronati con successo, ed è stato aperto l'accesso al mare per l'Etiopia. Poiché maggiore è il numero di un popolo, meno è vulnerabile alle aggressioni, siamo orgogliosi di sapere che le persone di una vecchia provincia un tempo strappata via dalla Madrepatria sono ora riunite con Noi.“

—  Haile Selassie negus neghesti etiope 1892 - 1975

Citazioni tratte dai discorsi
Origine: Da un discorso agli studenti etiopi all'estero (Regno Unito), 8 gennaio 1951; citato in Discorsi di sua maestà imperiale Haile Selassie I tradotti in italiano.

Haile Selassie photo
Gwynne Dyer photo
Gwynne Dyer photo
Menghistu Hailè Mariàm photo
Isaias Afewerki photo
Christopher Hitchens photo
Gianni Barbacetto photo

„L'Italia è un paese a due velocità: quella del potere visibile, delle gerarchie formali, e quello invisibile, dei poteri sotterranei segreti.“

—  Gianni Barbacetto giornalista e scrittore italiano 1952

Dal suo blog su Il fattoquotidiano.it

Christopher Hitchens photo
Haile Selassie photo
Haile Selassie photo
Lucio Anneo Seneca photo
Oriana Fallaci photo

Argomenti correlati