„Da troppo tempo esiste un'immensa setta di imbecilli che oppongono sensualità e intelligenza. È un circolo vizioso: si privano della voluttà per esaltare le proprie capacità intellettuali, ottenendo come unico risultato quello di esserne impoveriti. Diventano sempre più stupidi, il che li conferma nella convinzione di essere brillanti — e sì, perché non c'è niente di meglio della stupidità per credersi intelligenti.
Il diletto rende umili e colmi di ammirazione nei confronti di ciò che l'ha reso possibile; il piacere sveglia lo spirito spingendolo alla virtuosità e alla profondità. È una magia talmente potente che, in mancanza di voluttà vera e propria, la sola idea è già sufficiente. Dal momento che esiste questa nozione, l'essere può ritenersi salvo. E la trionfante frigidità, invece, è condannata alla celebrazione del suo proprio niente.
Nei salotti si incontrano persone che si vantano, a voce alta e convinta, di essersi private per venticinque anni di questa o quella delizia. Si incontrano anche grandissimi idioti che si gloriano di non ascoltare mai musica, di non aprire mai un libro o di non andare mai al cinema. Ci sono anche quelli che sperano di suscitare ammirazione per la loro assoluta castità. Dopotutto è giusto che se ne vantino: non avranno altre soddisfazioni nella vita.“

Metafisica dei tubi

Ultimo aggiornamento 21 Luglio 2020. Storia

Citazioni simili

Massimo Gramellini photo
Novalis photo

„Strano che la vera e propria origine della crudeltà sia la voluttà.“

—  Novalis poeta e teologo tedesco 1772 - 1801

Frammenti
Origine: Citato in Mario Praz, La carne, la morte e il diavolo nella letteratura romantica, Ed. Sansoni.

Georges Courteline photo

„Passare per idiota agli occhi di un imbecille è voluttà da finissimo buongustaio.“

—  Georges Courteline poeta, scrittore e drammaturgo francese 1858 - 1929

da La Philosophie de Georges Courteline

Douglas Coupland photo
Arthur Schopenhauer photo
Phil Brooks photo
Paul Valéry photo
Bob Dylan photo
Luciano De Crescenzo photo
Immanuel Kant photo
Giacomo Leopardi photo
Rudyard Kipling photo
Lev Nikolajevič Tolstoj photo
Aldo Busi photo
Donatien Alphonse François de Sade photo

„Se si ama il proprio dolore, esso diviene voluttà.“

—  Donatien Alphonse François de Sade scrittore, filosofo e poeta francese 1740 - 1814

da Aline et Valcour

Rocco Scotellaro photo
Aldo Busi photo
Albert Schweitzer photo

„Non c'è niente di più negativo del risultato della ricerca sulla vita di Gesù. Il Gesù di Nazareth che si presentò come messia, annunciò il regno di Dio e morì per dare alla propria opera la consacrazione, non è mai esistito.“

—  Albert Schweitzer medico, teologo, musicista e missionario luterano tedesco, di origine francese alsaziana 1875 - 1965

Origine: Citato in Karlheinz Deschner, Sopra di noi... niente, Ariele, 2008.

Argomenti correlati