Frasi di Marcello Marchesi

164   3

Marcello Marchesi

Data di nascita: 4. Aprile 1912
Data di morte: 19. Luglio 1978

Marcello Marchesi è stato uno scrittore, sceneggiatore, regista cinematografico e teatrale, paroliere e attore italiano.

Fu anche giornalista, scrittore, autore di canzoni e cantante, autore di programmi televisivi e radiofonici, pubblicitario e talent scout . La sua vita privata e la sua carriera si incrociarono con le fasi salienti e i personaggi più importanti della storia italiana del 1900.


„Prima di dire che uno è stronzo bisogna assaggiarlo. Se sa di merda allora sì. Se no, si rischia una querela.“

„Anche i maschietti devono giuocare con le bambole. Così acquistano il senso della famiglia. Ne acquistano tanto che da grandi finiscono, quasi sempre, per averne due.“


„Il cocktail, in realtà, è solo un occasione di incontro. È una festa alla quale ognuno si invita da solo per farsi un po' di festa.“

„Nessuno è ateo in trincea.“

„Nell'isola di Wight le mucche si sono messe a fumare l'erba.“

„Meglio dallo psicanalista che dal confessore. Per questo è sempre colpa tua, per quello è sempre colpa degli altri.“

„Oggi l'erba-voglio cresce come il fieno nel portafoglio pieno.“

„Non ho niente da dire, ma lo devo dire.“


„Con quella bocca può dire ciò che vuole.“

„Falqui: basta la parola!“

„Un caso pietoso commuove, due anche, tre deprimono, dieci amareggiano, cento scocciano, mille rallegrano gli scampati.“

„Burocrazia: bolli, sempre bolli, fortissimamente bolli.“


„Il brandy che crea un'atmosfera.“

„Il signore sì che se ne intende.“

„Dio t'assista', senza l'apostrofo, è una bestemmia?“

„Una matta che si crede di essere Monica Vitti.“

Autori simili