„Sembra incredibile che nel terzo millennio si debba ritornare a rimettere in discussione la legge sull'aborto, sembra impossibile che si debba ritornare nelle piazze a rivendicare un diritto che sembrava ormai inalienabile, ed invece eccoci qui a rispondere ad attacchi che avrebbero dovuto ormai far parte di un passato che credevamo lontano. Le altissime personalità, ecclesiastiche, clericali o neoclericali, vogliono rimettere in discussione la legge sull'aborto; ora, è vero che tutte le leggi sono modificabili, nessuno esclude la possibilità di migliorarle, ma mi sembra che la tendenza sia quella restrittiva piuttosto che migliorativa. E nessuno per esempio ha affrontato fino ad ora il problema dell'obiezione di coscienza. L'obiezione di coscienza aveva un senso quando la legge è entrata in vigore. Chi allora faceva il ginecologo, aveva scelto una professione che non contemplava il diritto della donna a decidere, ed eventualmente ad abortire. Oggi, invece, che il diritto della donna all'interruzione di gravidanza esiste da tempo, l'obiezione del ginecologo o dell'infermiere lede quel diritto. In molti casi, anzi, lo vanifica.“

Pubblicità

Citazioni simili

Fiorella Mannoia photo
Roberto Saviano photo
Pubblicità
Papa Benedetto XVI photo
Matteo Salvini photo
Edoardo Mori photo
Carlo Carretto photo
Maria Elena Boschi photo
Fiorella Mannoia photo
Pubblicità
John Irving photo
Marcello Pera photo
Barack Obama photo
Georg Wilhelm Friedrich Hegel photo
Pubblicità
Errico Malatesta photo
Kim Il-sung photo
Baruch Spinoza photo
Khalil Gibran photo
Avanti