„Ma che cosa sono le leggi, illustre rappresentante del P. M. se non, esse stesse, correnti di pensiero? Se non fossero questo, non sarebbero che carta morta: se lo lascio andare, questo libro dei codici che ho in mano, cade sul banco come un peso inerte.
E invece le leggi sono vive perché dentro queste formule bisogna far circolare il pensiero del nostro tempo, lasciarvi entrare l'aria che respiriamo, mettervi dentro i nostri propositi, le nostre speranze, il nostro sangue e il nostro pianto.
Altrimenti le leggi non restano che formule vuote, pregevoli giochi da legulei; affinché diventino sante, vanno riempite con la nostra volontà.“

Citazioni tratte da articoli de Il Ponte, Giugno 1951

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Febbraio 2021. Storia

Citazioni simili

Guido Piovene photo
Fedele Confalonieri photo

„[…] siccome una cosa non si eseguire se non si sa, ed essendo le leggi cose che da tutti si debbon sapere, affinché da tutti siano osservate, bisogna che si rendano manifeste e comuni“

—  Carlo Antonio Broggia economista italiano 1698 - 1767

Origine: Biblioteca Comunale di Palermo, ms. 2 Qq. D. 115, f. 75.
Origine: Citato in Raffaele Ajello, Arcana Juris, Diritto e politica nel Settecento italiano, p. 382

Francesco Barbato photo

„Bisogna smetterla con queste leggi «canaglia», con queste leggi ad personam, con queste leggi «ad aziendam», con queste leggi «ad vergognam» che ci stanno propinando in questo Parlamento!“

—  Francesco Barbato politico italiano 1956

dall' intervento alla Camera http://nuovo.camera.it/412?idSeduta=32&resoconto=stenografico&tit=00050&fase=00020 del 10 luglio 2008

Mario Michele Giarrusso photo
Giambattista Vico photo

„Gli uomini sono naturalmente portati a conservar le memorie delle leggi e degli ordini, che li tengono dentro la loro società.“

—  Giambattista Vico filosofo, storico e giurista italiano 1668 - 1744

libro Principi di scienza nuova d'intorno alla comune natura delle nazioni

Cesare Pavese photo
Louis de Bonald photo

„Là dove le leggi non sono state che la volontà dei più forti, tutte le volontà degli uomini potenti possono divenire leggi.“

—  Louis de Bonald politico e scrittore francese 1754 - 1840

Citato in Joseph François Gabriel Hennequin, Dictionnaire de maximes

Karl Raimund Popper photo
Federico De Roberto photo
Giorgia Meloni photo
Charles Louis Montesquieu photo
Cesare Beccaria photo
Ambrose Bierce photo

„Parlamento (s. m.). Organo di governo preposto al compito di abrogare le leggi.“

—  Ambrose Bierce scrittore, giornalista e aforista statunitense 1842 - 1914

1988, p. 134
Dizionario del diavolo

Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?

„In tempo di guerra anche le leggi non valgono più.“

—  Quinto Tullio Cicerone politico romano -102 - -43 a.C.

dall'opera Pro milone; citato in Call of Duty 3

Napoleone Bonaparte photo

„Il solo mio codice, per la sua semplicità, ha fatto alla Francia più bene che l'insieme delle leggi che lo hanno preceduto; […] ho creato un codice che eternerà il mio nome fin nei secoli più lontani.“

—  Napoleone Bonaparte politico e militare francese, fondatore del Primo Impero francese 1769 - 1821

Origine: Citato in Natalino Irti, La Cina verso l'unità di un codice civile, Corriere della Sera, 31 gennaio 2017, p. 26.

Marco Tullio Cicerone photo

„Le leggi tacciono in tempo di guerra.“

—  Marco Tullio Cicerone avvocato, politico, scrittore, oratore e filosofo romano -106 - -43 a.C.

da Pro Milone, IV, 11

Giorgio La Pira photo

Argomenti correlati