Frasi di Giambattista Vico

Giambattista Vico foto
19  3

Giambattista Vico

Data di nascita: 23. Giugno 1668
Data di morte: 23. Gennaio 1744

Pubblicità

Giambattista Vico è stato un filosofo, storico e giurista italiano.

Autori simili

Francesco Orestano2
filosofo italiano
Charles Louis Montesquieu foto
Charles Louis Montesquieu75
filosofo, giurista e storico francese
Francesco Mario Pagano foto
Francesco Mario Pagano19
giurista, filosofo e politico italiano
Paolo Grossi foto
Paolo Grossi9
giurista e storico italiano, Presidente della Corte cost...
Carl Schmitt foto
Carl Schmitt20
giurista tedesco
Franco Volpi foto
Franco Volpi5
filosofo italiano
Francesco Fiorentino9
filosofo italiano
Eugenio Garin foto
Eugenio Garin1
filosofo italiano
Étienne de La Boétie foto
Étienne de La Boétie14
filosofo, scrittore e politico francese
Alexis De Tocqueville foto
Alexis De Tocqueville46
filosofo, politico e storico francese

Frasi Giambattista Vico

Pubblicità

„Quindi è che la fortuna si dice esser amica de' giovani, perché eleggono la lor sorta della vita sopra quelle arti o professioni che fioriscono nella loro gioventù; ma, il mondo di sua natura d'anni in anni cangiando gusti, si ritruovan poi, vecchi, valorosi di quel sapere che non più piace e 'n conseguenza non frutta più. Imperciocché ad un tratto si fa un gran rivolgimento di cose letterarie in Napoli, che, quando si credevano dovervisi per lunga età ristabilire tutte le lettere migliori del Cinquecento, con la dipartenza del duca viceré vi surse un altro ordine di cose da mandarle tutte in brievissimo tempo in rovina contro ogni aspettazione; che que' valenti letterati, i quali due o tre anni avanti dicevano che le metafisiche dovevano star chiuse ne' chiostri, presero essi a tutta voga a coltivarle, non già sopra i Platoni e i Plotini coi Marsili, onde nel Cinquecento fruttarono tanti gran letterati, ma sopra le Meditazioni di Renato Delle Carte, delle quali è séguito il suo libro Del metodo, in cui egli disappruova gli studi delle lingue, degli oratori, degli storici e de' poeti, e ponendo sù solamente la sua metafisica, fisica e mattematica, riduce la letteratura al sapere degli arabi, i quali in tutte e tre queste parti n'ebbero dottissimi, come gli Averroi in metafisica e tanti famosi astronomi e medici che ne hanno nell'una e nell'altra scienza lasciate anche le voci necessarie a spiegarvisi. Quindi ai quantunque dotti e grandi ingegni, perché si eran prima tutti e lungo tempo occupati in fisiche corpuscolari, in esperienze ed in macchine, dovettero le Meditazioni di Renato sembrar astrusissime, perché potessero ritrar da' sensi le menti per meditarvi; onde l'elogio di gran filosofo era: «Costui intende le Meditazioni di Renato.“

— Giambattista Vico

Pubblicità
Pubblicità
Avanti
Anniversari di oggi
Vincenzo Monti foto
Vincenzo Monti183
poeta italiano 1754 - 1828
Massimo Troisi foto
Massimo Troisi14
attore e regista italiano 1953 - 1994
Umberto Eco foto
Umberto Eco255
semiologo, filosofo e scrittore italiano 1932 - 2016
André Gide foto
André Gide44
scrittore francese 1869 - 1951
Altri 92 anniversari oggi
Autori simili
Francesco Orestano2
filosofo italiano
Charles Louis Montesquieu foto
Charles Louis Montesquieu75
filosofo, giurista e storico francese
Francesco Mario Pagano foto
Francesco Mario Pagano19
giurista, filosofo e politico italiano
Paolo Grossi foto
Paolo Grossi9
giurista e storico italiano, Presidente della Corte cost...
Carl Schmitt foto
Carl Schmitt20
giurista tedesco