„E io alle falde della montagna mi raggomitolo come Adamo nel cespuglio, con un libro in mano apro gli occhi su un mondo diverso da quello dove appunto stavo, perché io quando incomincio a leggere sto proprio altrove, sto nel testo, io mi meraviglio e devo colpevolmente ammettere di essere davvero stato in un sogno, in un mondo più bello, di essere stato nel cuore stesso della verità.“

Una solitudine troppo rumorosa
Origine: Cfr. Genesi: «Poi udirono il Signore Dio che passeggiava nel giardino alla brezza del giorno e l'uomo con sua moglie si nascosero dal Signore Dio, in mezzo agli alberi del giardino».

Estratto da Wikiquote. Ultimo aggiornamento 21 Maggio 2020. Storia

Citazioni simili

Norberto Bobbio photo
Jorge Luis Borges photo
Stephen King photo
Vasco Rossi photo
Questa traduzione è in attesa di revisione. È corretto?
Virginia Woolf photo

„Sebbene vediamo lo stesso mondo, lo vediamo con occhi diversi.“

—  Virginia Woolf scrittrice, saggista e attivista britannica 1882 - 1941

Citát „Il nostro mondo è stato lacerato ed ha ora bisogno di essere ricostruito.“
Maria Montessori photo

„Il nostro mondo è stato lacerato ed ha ora bisogno di essere ricostruito.“

—  Maria Montessori pedagogista, filosofa e medico italiana 1870 - 1952

Origine: Da Educazione per un mondo nuovo.

Viktor Emil Frankl photo

„Come potrebbe essere bello il mondo!“

—  Viktor Emil Frankl neurologo e psichiatra austriaco 1905 - 1997

Eugenio Scalfari photo
Carl Gustav Jung photo
Amedeo Minghi photo
Anthony de Mello photo
Dino Buzzati photo
Nesli photo
Emanuele Severino photo
Francesco Carofiglio photo

„Da quando scrivo è così. Chiudo le porte del mondo e ne apro altre.“

—  Francesco Carofiglio architetto, scrittore e illustratore italiano 1964

Origine: L'estate del cane nero, p. 65

Bobby Fischer photo

„Oggi esiste un solo giocatore immortale nel mondo e quello è Fischer. È bello essere modesti, ma è stupido non dire la verità.“

—  Bobby Fischer scacchista statunitense 1943 - 2008

Origine: Citato in Marco Pastonesi e Giorgio Terruzzi, Palla lunga e pedalare, Dalai Editore, 1992, p. 89, ISBN 88-8598-826-2.

Fernando Pessoa photo

Argomenti correlati